Ci scrive Giancarlo

Al Presidente dei Fedelissimi:

Ho appena sentito per radio le parole di Lorenzo Mulinacci,ma forse è troppo tardi.E' la prima volta che lo risento critico sulla squadra della  Robur che come al solito quando vi sono i grandi appuntamenti non riesce mai a coglierli. Qualcuno avrebbe catalogato un delirio l'analisi puntuale di Lorenzo;ma questo andazzo non è di oggi ma si ripete da diverso tempo, perchè? Io andavo in curva S.Domenico a 15 anni e quindi ho vissuto tutte le buone e cattive situazioni del Siena ma ho visto giocatori mediocri, svogliati ma anche altri che giocavano con il coltello tra i denti in partita correndo come matti e rispettando la maglia bianconera e sollecitati da allenatori alcune volte anche sanguigni.

Oggi come al solito ho visto 11 giocatori che passeggiavano ma forse solo alcuni tifosi riescono a vedere queste prestazioni penose supportate da chi…….?

Io spero che anche i giornalisti facciano il loro mestiere scrivendo magari quello che succede.

Un ultimo pensiero va alla Presidente Durio di cui non posso dire che bene sperando che come ha sempre fatto fino ad oggi prenda quei provvedimenti che necessita la situazione.

Forza……Robur….

Giancarlo

La lettera è arrivata ieri ma per un disguido è stata possibile pubblicarla solo ora.