Chiesa, il doppio ex: «Attenta Samp»

«Sarà una partita difficile per la Sampdoria. Molto difficile per il Siena». Enrico Chiesa ha giocato e segnato per le due squadre che domenica (stadio Franchi, ore 15) si incontreranno per una sfida salvezza farcita di ex: Iachini protagonista della promozione doriana adesso sulla panchina dei toscani, Vergassola,Gastaldello, Pozzi che potrebbe passare al Siena proprio in settimana, Mannini. Chiesa, oggi allenatore degli Allievi blucerchiati, analizza la gara imminente con la competenza del doppio ex e ormai anche con l’occhio del tecnico.

Dunque rischia più il Siena della Sampdoria? 
«Lottano per non retrocedere ma il momento è diverso. La Sampdoria viene da due risultati positivi o addirittura eccellenti. Ha più punti in classifica. Il Siena perde da sei partite consecutive. Ha pochi punti e ogni volta che non ne fa lo svantaggio si fa sempre più ampio. Ma non per questo sarà una partita semplice per la Sampdoria».

Il Siena pare penalizzato anche dal mercato: in questi giorni ci sono parecchi cambi. 
«Il mercato di gennaio infastidisce tutti i club. Con rose così numerose il via vai non manca».

Tra l’altro si parla di Pozzi al Siena. Cosa pensa dell’attaccante doriano? 
«È stato un po’ sfortunato. Quando stava bene ci ha fatto vedere che attaccante è, anche l’anno scorso è stato determinante per la promozione della Sampdoria. Adesso si è ripreso dagli infortuni; è un giocatore su cui puoi fare sempre affidamento».

Fonte: ilsecoloXix