Chiesa : “A Siena rischia di più la Lazio… Crisi Cisse? La sosta azzera tutto”

“Contro il Siena la Lazio rischia. Rocchi o Cisse al fianco di Klose? La sosta azzera tutto, il francese può riprendersi quanto perso”. Parola di ex bomber che in carriera ha vestito sia la casacca biancoceleste che quella senese, parola di Enrico Chiesa, intervenuto ai microfoni di Radio Manà Manà Sport, nella trasmissione c’C’è Calcio per te’. “Sarà un testa-coda molto importante – spiega Chiesa riferendosi al match che andrà in scena sabato pomeriggio al ‘Franchi’ – , direi soprattutto per il Siena che ha bisogno di punti per risollevarsi: paradossalmente sarà più difficile per la Lazio che per i toscani che in casa hanno sempre dimostrato di essere bravi e compatti. E’ molto dura giocare a Siena”. Malgrado Reja abbia la possibilità di disporre di un organico con maggiore qualità, soprattutto in attacco dove c’è Miroslav Klose: “Inizialmente all’inizio dell’anno tutti pensavano potesse affrontare maggiori problemi, invece il tedesco ha stupito tutti, si sta dimostrando la sorpresa più lieta dell’anno”. Il dubbio di formazione di Reja riguarda proprio il compagno di reparto dell’ex Bayern Monaco. Cisse o Rocchi, passa il tempo ma il dilemma resta inalterato. Chiesa tesse le lodi del capitano ma punta sul rilancio del francese: “Rocchi che ha fatto e sta facendo la storia della Lazio – sottolinea – . E’ un giocatore che quando entra dà il meglio di sé, si vede che è attaccato al suo lavoro e alla maglia. Per quanto riguarda Cisse credo che si dovrà capire come la Lazio deciderà di muoversi sul mercato: il giocatore non si discute, ma va verificato anche quanta voglia ci sia da parte sua di continuare questa avventura”. Malgrado tutto però: “La sosta azzera tutto, ora per Cisse può ripartire un anno nuovo, ha staccato la spina per qualche settimana, ha avuto modo di capire molte cose, può mettersi alle spalle questo periodo difficile”. Da 48 è ufficialmente aperta la sessione invernale del mercato, da qui il consiglia di Chiesa a Lotito: “Ho prende un top-player che può da subito giocare titolare o sarebbe inutile andare a rintracciare sul mercato una riserva. La Lazio non è una sorpresa, ma sta confermando quanto fatto di buono nella scorsa stagione”. L’ultima battuta Chiesa la dedica a quanto emersa dall’indagine “Last Bet”: “L’idea comune è che il problema ci sia, danneggia l’immagine del calcio ma non solo, dello sport in generale – conclude – . Meno male che sono usciti dei nomi su cui lavorare, poi si vedrà ciò che è vero o meno. Prima di esprimersi meglio aspettare, ma la cosa importante è che si vada fino in fondo. La cosa che più fa riflettere è che da giugno, ossia quando il caso è esploso, non è cambiato nulla”

Fonte: Lalaziosiamonoi