Cesena ed Entella tentano di non far scappare la Reggiana. Perdono terreno Gubbio e Carrarese

Espugnando anche Montevarchi, la Reggiana ottiene il suo ottavo successo nelle ultime nove gare che rinforza ulteriormente la propria leadership in questo campionato. I granata passano al ‘Brilli Peri’ grazie alla doppietta di Kabashi, nel finale Gennari firma l’1-2 che però non basta ai padroni di casa per raggiungere il pari. Tengono il passo della capolista Cesena ed Entella: i romagnoli sbancano il difficile campo di Sassari grazie al sigillo di Adamo, mentre la formazione ligure mette a segno una goleada in quel di Rimini portandosi al terzo posto in solitaria. Finisce 1-4 e la squadra di Volpe manda in rete Merkaj (doppietta), Rada e Morosini. Subisce invece un’altra pesante battuta d’arresto il Gubbio, sconfitto a sorpresa ad Alessandria. Il neo arrivato Lamesta porta in vantaggio i grigi, ma Bulevardi ristabilisce la parità. Ci pensa poi Martignago a regalare un successo preziosissimo ai suoi.

L’Ancona si porta ad una sola lunghezza dal quarto posto grazie all’affermazione al ‘Pavesi’ di Fiorenzuola. Decide l’incontro Moretti con un gol in chiusura di primo tempo. I dorici allungano sulla Carrarese, caduta a sorpresa tra le mura amiche per mano di un San Donato rivitalizzato. Capello porta in vantaggio la formazione di Dal Canto ma poi la compagine chiantigiana ha la capacità di ribaltare la partita grazie alle reti di Russo, Galligani e Siniega. Successo fondamentale in chiave salvezza anche per la Vis Pesaro, al secondo sorriso consecutivo sotto la gestione Brevi. I biancorossi piegano l’Olbia con le segnature di Di Paola e Ngom, non basta ai bianchi la rete di Ragatzu a cinque minuti dalla fine per riequilibrare i conti. Terminano invece a reti bianche i derby Pontedera-Lucchese e Fermana-Recanatese. (J.F.)

La classifica dopo la ventiduesima giornata

Fonte: Fol – Foto: Facebook Cesena FC