Certi amori non finiscono mai…..

Mezz’ora in campo, qualche pennellata d’autore e la partita cambia volto. Stefano Guberti è ritornato a casa, con convinzione, con tutta la sua classe e con il bagaglio di esperienza maturato in tanti anni di carriera. Non voleva andarsene da Siena, per la Robur e per la città, aspettando fino all’ultimo una chiamata che non è arrivata, da qui la decisione di ritornarsene nella sua splendida isola. “Certi amori non finiscono mai, fanno dei giri immensi e poi ritornano”  e quando la Robur ha bussato alla sua porta è stata una sorpresa, ma anche un’occasione per tornare nella città in cui vorrebbe vivere. Non era facile dire di si immediatamente, troppi i dubbi legati ad un trasferimento a metà stagione, ma poi la voglia ha prevalso su tutto e Guberti è tornato a ballare su quella fascia che ama e in cui si è fatto conoscere nel calcio italiano. Un’arma in più per Gilardino, una garanzia per la squadra. Stefano c’è.

Fonte: FOL