Ceravolo: “Senza gli infortuni saremmo al posto dell’Alessandria. Il derby è particolare, ma vale sempre tre punti”

Su Antennaradioesse, durante la trasmissione Mercoledì Robur, è intervenuto Franco Ceravolo. “Sabato sarà un derby e i derby sono partite dal particolari – ha detto il ds del Livorno – ma valgono sempre tre punti. La differenza è per i tifosi, per loro è un sapore diverso”.

Gli infortuni – “Quest’anno è successo qualcosa di irripetibile. In una sola partita ci sono state tre rotture di legamenti e uno stiramento, col giocatore costretto a rimanere in campo. Non era mai capitato nella storia del calcio. Poi Vantaggiato e altri ad inizio stagione sono andati subito fuori uso. Certo, vanno messi in preventivo gli infortuni, ma quello che è successo al Livorno è una cosa irripetibile”.

La classifica – “L’Alessandria sta facendo bene ma noi, senza l’handicap, potevamo essere al posto dei grici. Pensiamo però partita per partita, sabato giochiamo contro una buona squadra e dovremo fare il massimo. Il Siena? Ci sono alti e bassi nel calcio. Noi abbiamo avuto problemi di infortunio, loro magari altri problemi ma non posso saperlo”.

Il ruolo alla Robur – “Facevo il consulente esterno e successivamente sarei dovuto essere il direttore sportivo ma poi sapete cosa è successo e ognuno è andato per la propria strada. Il Siena aveva i presupposti per fare cose importanti, poi purtroppo è successo quello che è successo e adesso si ritrova in Lega Pro. Gli auguro quanto prima di tornare nei campionati che gli compete. Come il Livorno, del resto. Sono due piazze che meriterebbero di calcare palcoscenici migliori”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol