Cena quarantennale: Presente Mignani, il Capitano e Ruggero Radice

Cena quarantennale: Presente Mignani, il Capitano e Ruggero Radice

Il Siena ha avuto, ed ha anche oggi con Vergassola, tanti capitani con la C maiuscola ma, nessuno può vantare il suo record: la fascia al braccio dalla C1 alla serie A!

Quella tra Mignani e la Robur è una storia infinita e molti tifosi vedono in lui il simbolo di un’epopea che ancora ci fa sognare. Mignani vive  Siena, allena la squadra Primavera, è facile trovarlo in giro con la famiglia, ma ogni volta che lo incontriamo è come se fosse da tanto che non lo vediamo, tanta è la felicità di poter scambiare con lui due parole. E martedì Michele troverà tanti tifosi con cui ha condiviso gioie e dolori.

Con lui l’altro “senese”, Ruggero Radice, incontenibile cursore di fascia che spesso è riuscito a far saltare l’apparato difensivo avversario. Radice è stato un grande interprete del suo ruolo e oggi insegna i primi rudimenti del calcio ai Pulcini nel doppio ruolo di allenatore e responsabile attività di base.

Fonte: Fedelissimo