CELLERINO AL SIENA CHIAVE PER ZUNIGA ALLA JUVE.

Il mercato si tinge di bianconero. Quando si parla di Siena e Juventus non potrebbe essere altrimenti. E dopo tante ‘partnership’ in passato e tanti giocatori in ‘comune’ (Tudor, Molinaro , Legrottaglie, Paro, De Ceglie, Mirante) ecco che i due club preparano nuove strategie comuni.

Camilo Zuniga, laterale del Siena, piace alla Juventus (e non solo ndr) che potrebbe aiutare a sua volta i toscani a prendere l’attaccante argentino Gastòn Cellerino che tanto sembra piacere al ds Gerolin. Per il bomber argentino, impegnato attualmente nei play off del campionato cileno con la maglia del Rangers de Talca (ma di proprietà degli uruguayani del Fenix Montevideo) c’è infatti una dura concorrenza, sia in Italia sia all’estero. Udinese, Atalanta, Palermo (che lo vede come una delle alternative a Nilmar) e ultimo il Genoa che le scorse settimane ha inviato un osservatore a visionarlo, lo hanno seguito negli ultimi mesi con grande attenzione. E proprio l’aiuto da parte della Juventus nell’acquisto di Cellerino potrebbe essere la chiave per avere a Torino il laterale colombiano. Queste le ultime indiscrezioni raccolte da calciomercato.com da fonti Argentine (fonti che riferiscono anche che il ds Secco ne starebbe già parlando).

L’agente di Cellerino Fernando Ortiz intanto a calciomercato.com ribadisce oggi interessi importanti oltre che dall’Italia, da Spagna, Russia e Messico (paesi dai quali sono già pervenute offerte ufficiali) per questo giocatore che sta avendo un grande riscontro internazionale.

Ma la positiva conclusione di questa partnership si tinge anche di giallo. Quello relativo al pagamento del difensore colombiano da parte dei toscani che non è ancora avventuo e che potrebbe complicare tutto.

Il Nacional Medellin, club di provenienza di Camilo Zuniga, ha inoltrato un reclamo ufficiale alla Fifa denunciando l’inadempienza contrattuale da parte del club toscano.

La conferma arriva a calciomercato.com direttamente dal presidente del Nacional Medellin Victor Marulanda: ‘Il Siena non ha ancora pagato nulla per il giocatore. Abbiamo inoltrato all’inizio di novembre un reclamo ufficiale alla Fifa” (l’8 ottobre lo stesso Marulanda aveva annunciato comunicazioni alla Figc su questa situazione). Una ‘grana’ questa che se perdurasse potrebbe anche, in caso estemo, pregiudicare qualsiasi movimento di mercato del giocatore. “Stiamo aspettando cosa dirà la Fifa – continua Marulanda – ma se giudicherà inadempiente il club italiano dovrà intimare la ‘restituzione’ del giocatore alla nostra società”. Soluzione quest’ultima non proprio semplice, ed estrema, riferiscono fonti giuridiche, che però qualora si dovesse verificare complicherebbe molto la situazione di mercato del difensore colombiano.

Zuniga, che è extracomunitario, può al momento trasferirsi liberamente ad altri club italiani proprio perchè milità già nel campionato di A. Ma se la Fifa dovesse annullare per inadepienza il suo trasferimento al Siena la società italiana che vorrà acquistarlo dovrà fargli spazio cedendo all’estero un extracomunitario presente in rosa.

La situazione è tutta in evoluzione sia per quanto riguarda il giallo Zuniga sia per l’attaccante Gastòn Cellerino. (Calciomercato.com)

Fonte: Fedelissimi