Celjak: “Anziché seguire Vassallo sono andato sulla linea”. Gatto: “Siena secondo non per caso”

Per l’Alessandria in conferenza stampa, oltre a Marcolini, hanno parlato anche Celjak e Gatto. Queste le considerazioni del terzino grigio, che ha giocato in maschera per una frattura al naso rimediata a Livorno:

 

“Abbiamo fatto una grande partita, sono mancati solo i primi 15’ dove siamo stati poco aggressivi. Il gol? Una palla sopra la difesa, Santini è stato veloce, io potevo seguire Vassallo ma vedendo l’attaccante ho preferito andare sulla linea per salvare la palla. La maschera? Penso di portarla ancora per qualche altra partita, ho ancora un po’ di dolore”.

 

Queste invece dichiarazioni di Emanuele Gatto, uno dei nuovi arrivi in casa Alessandria:

 

“Il Siena non è secondo per caso, sono un’ottima squadra e abbiamo dovuto sudare. Abbiamo avuto un’ottima reazione e il pari è più che meritato. Sappiamo di essere una bella squadra e la classifica non rispecchia i nostri valori, la dobbiamo scalare e a fine anno vedremo dove saremo. Il ruolo? Ho giocato sia in un centrocampo a due che tre, non vedo differenze”. (G.I.)

 

Fonte: Fol