CdS: “Niente calendari, Avellino e Bari sperano nella C “

L’estate caotica della giustizia sportiva italiana prosegue inarrestabile.Il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni si esprimerà, infatti, soltanto il prossimo 7 settembre sui ricorsi presentati relativamente ai ripescaggi da parte dei club interessati dal blocco che la Lega B s’è vista autorizzare dal Commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini. Confidano in un pronunciamento favorevole alle proprie aspettative Ternana, Pro Vercelli, Siena, Catania e Novara. L’Entella, invece, dopo non essere stata ammessa in giudizio come terza interessata nel processo al Foggia, ha ricorso contro la penalizzazione del Cesena nella prossima stagione e non nella scorsa, un particolare non irrilevante essendo il club romagnolo fallito e costretto a ripartire dalla D con una nuova proprietà.

L’impossibilità a definire l’organico di Lega Pro a causa del blocco dei ripescaggi in B ha complicato enormemente lo scenario già complesso in quanto dalla Serie D non sono state individuate società con i requisiti. Ecco perché è tornata d’attualità l’ipotesi che Avellino e Bari possano essere ammessi in terza serie e non ripartire dalla Serie D. 

Fonte: Corriere dello Sport