Catanese: “Grande coesione tra tutte le componenti. Ricostruito il gruppo dei fisioterapisti”

Nell’intervista quotidiana che il Siena ha pubblicato sui suoi canali social, a parlare è stato oggi il medico sociale Saro Catanese, che ha fatto il punto della situazione quando ormai il ritiro di Orvieto e Lubriano è giunto alla sua conclusione. Di seguito le sue parole:

Infortunati – “Favalli è ormai in gruppo, la contusione alla caviglia sinistra è recuperata. Bianchi ha subito un’elongazione muscolare al polpaccio sinistro, uno di quegli infortuni che ci si augura poco spesso per un calciatore. Ne avrà per un po’ di tempo. E a maggior ragione un altro infortunio che non vorresti mai vedere è quello che è capitato a Luciani”.

Lavoro – “L’aspetto che mi ha soddisfatto maggiormente fin qui è la coesione che esiste in tutto il gruppo, sia per quanto riguarda gli atleti che per lo staff, sia quello tecnico che quello medico”.

Covid – “Ha cambiato il mondo del calcio e anche quello del Siena da due anni a questa parte. Ci facciamo comunque trovare pronti, svolgendo i controlli che la Federazione ci impone. Abbiamo fatto i tamponi ad inizio ritiro, trovando anche tre positivi che abbiamo immediatamente isolato. Durante tutto l’arco del ritiro abbiamo effettuato altri test per vedere si ci fossero persone sintomatiche, ad ora siamo riusciti a non farci coinvolgere. Il bilancio è molto positivo, nonostante le difficoltà stiamo vivendo una situazione tranquilla dal punto di vista sanitario”.

Staff – “Sono contento di aver costruito un gruppo solido con persone capaci e disponibili. Questo rappresenta sempre un valore aggiunto per la società e anche per me personalmente. Intercettare personalità così disponibili non è stato facilissimo quest’anno, però sono molto contento”.

Fisioterapisti – “Abbiamo avuto due defezioni (Giulio Leonardi e Federico Aoli, ndr), siamo riusciti a trattenere Lapo Mangiavacchi, un professionista serio e capace. Per completare lo staff abbiamo reclutato due persone da fuori regione, Michele Giorgi e Andrea Conti, ragazzi estremamente disponibili e professionali che si sono immediatamente sentiti coinvolti nel nostro gruppo”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol