Cassio…che Siena!

Cassio…che Siena!

Un esordio con i fiocchi, di quelli che ogni tifoso sogna per la propria squadra, un vasto campionario di lampi di pura classe armonicamente fusi con una determinazione e una compattezza che non si vedevano da anni. Si, è la prima partita, sarebbe un errore farsi prendere dai facili entusiasmi, ma ieri il Siena ha dominato ed è giusto gioire e anche credere che sia l’inizio di una nuova favola. Rivoluzionare una squadra già pronta per la serie D e consegnare a Gilardino giocatori al top della riconquistata categoria, non era una cosa scontata, tutt’altro. Ci poteva riuscire solo Perinetti che, ancora una volta, ha messo in campo le sue grandi capacità e la sua personale storia per rispondere alle esigenze di una società che ha decisamente puntato la rotta verso l’alto. E i tifosi, dopo anni di sopravvivenza e un campionato da dimenticare velocemente, godono stropicciandosi gli occhi davanti al goal lampo di Cardoselli, le giocate di Varela e Guberti, la grinta di Bani e Acquadro, la prestazione di una squadra che per 90’ non ha mai rallentato i ritmi e l’intensità. Abbiamo vinto la prima tappa indossando subito la maglia rosa, ora sta a noi, società, squadra e tifosi, difenderla con i denti e le unghie. (NN)

Fonte: FOL