Carboni: “Siamo andati totalmente in barca. Non riesco a trovare un centrocampo di affidamento”

Queste le dichiarazioni del mister bianconero Guido Carboni.

Serenità – “Dispiace perché si butta via tante energie. Bisogna rialzar la testa, è inutile fare processi. Cerchiamo di arrivare a 39-40 punti e ritrovare un po’ di serenità. Quando abbiamo alzato l’asticella abbiamo sempre toppato”.

La partita – “Siamo partiti benino, ma non riusciamo mai a capitalizzare all’inizio. Loro non hanno mai trovato la porta nel primo tempo. Nel secondo ci siamo allungati e sono venuti fuori tutti i difetti. Facciamo fatica a reggere giocatori meno portati come corsa e consistenza. Quando sono arrivato avevamo un centrocampo, adesso ne abbiamo un altro”.

Critiche – “In questo momento qualcuno sente troppo l’ansia da prestazione. Mi dispiace perché son ragazzi che in situazioni diverse potrebbero dare molto di più. Bisogna prendere le critiche che vengono fatte, ma so benissimo qual è la portata di questa squadra. Il pubblico ha diritto di esprimere quello che sente. Io mi prendo le responsabilità”.

Problemi in mezzo – “Siamo andati totalmente in barca, anche dopo i cambi. La squadra difetta di personalità, qualche vittoria ci aveva dato morale e mi aveva illuso. Devo trovare un assetto definitivo, ma in mezzo non trovo mai un centrocampo che mi dia affidamento”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol