Carboni: “Adesso non dobbiamo accontentarci. Auguri a tutti, anche a chi mi contesta”

Queste le dichiarazioni di mister Carboni a margine del derby col Pisa.

La gara – “E’ stata una partita equilibrata, tattica. Avevamo una corazzata davanti, ma è una partita che mi lascia l’amaro in bocca. Abbiamo sofferto nella parte finale, con una palla clamorosa per noi con Cori e una loro in cui è stato formidabile Montipò. Gli episodi potevano spostare l’inerzia da una parte o l’altra”.

200% – “Dobbiamo finire questo campionato in maniera dignitosa, per rispetto dei giocatori e della gente. Dopo le feste prepareremo un altro derby sentito. Quest’anno c’era il pericolo di prendere imbarcate, ma adesso dobbiamo non accontentarci e continuare a giocare con questo orgoglio, se si dà il 200% non ci possono dire niente”.

Pisa – “Basta vedere i cambi per capire la loro rosa. Ci sono giocatori importanti, ha buone individualità. Ricci è un lusso per la categoria. Li abbiamo messi in difficoltà sul piano del palleggio, nel secondo tempo ci siamo un po’ abbassati”.

Portanova – “Daniele aveva avuto un problemino col Pontedera e non l’ho riconfermato domenica. Prima di tutto è un uomo. Beye si sta impegnando tantissimo e ho deciso di premiarlo visto che Paramatti non era al meglio avendo la maschera. Ma è la squadra in generale che ha fatto bene. Nel secondo tempo Peralta ci ha messo in difficoltà, aveva un altro passo e ho dovuto abbassare Opiela e togliere Minotti”.

Buona Pasqua – “Questa altalena mi ha massacrato mentalmente, questa non continuità spesso ha infastidito anche me. Voglio fare gli auguri a tutti i tifosi del Siena, anche a quelli che mi contestano. Auguro a tutti una Pasqua serena”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol