Cannella: “Grande rapporto con Trabucchi e Padalino. Mercato? Prima bisogna valutare chi abbiamo”

Risulta essere il nuovo direttore sportivo incaricato dalla società ma è ancora attesa una sua presentazione ufficiale. Intanto Giuseppe Cannella ha rilasciato un’intervista alla testata specializzata tuttoc.com anticipando alcuni dei possibili temi caldi, a partire dalla scelta di Padalino come allenatore, che avrebbe potuto motivare in occasione della prima uscita del nuovo tecnico di fronte alla stampa qualora vi avesse preso parte. Di seguito le sue dichiarazioni:

Incarico – “E’ una bella cosa, rivivere il campo fa piacere per uno come me”.

Padalino – “Quando siamo arrivati con Trabucchi, con il quale ho un grande rapporto da anni, ho messo subito in contatto Padalino. L’ho avuto sia da calciatore che da allenatore, ho un buon rapporto con lui”.

Mercato – “Negli ultimi anni mi sono occupato di intermediazioni, la proprietà ha velleità di assestarsi e di fare cose positive ma il primo impatto con questo mercato di C non è il massimo per me. Non è il tipo di mercato cui sono abituato a fare. Adesso bisogna capire il gruppo che abbiamo a disposizione, dopo una scrupolosa analisi da parte del mister tratteremo le conclusioni per il mercato”.

Scambi – “Non siamo per gli scambi di figurine. Nel mercato di C è prevalente la modalità degli scambi, in B già è diverso”.

Rinvio – “Stiamo assistendo a questa avanzata della pandemia in modo esagerato, in C sotto l’aspetto economico non si possono tenere le squadre in bolla e se si possono rinviare le partite ben venga per superare il picco dei contagi. Sono favorevole”.

Fonte: Fol – Foto: parlandodisport.it