Campagnacci e Baroni, la Robur rimonta il Carpi e vince 2-1

Vittoria di rimonta per la Robur nel test prenatalizio col Carpi degli ex Lomolino e Pellegrini (in panca) e Saric, che finisce in tribuna e saluta i suoi ex tifosi. I bianconeri incassano il gol in apertura di Biasci ma trovano il pari sul finale di tempo, con Campagnacci, e il gol del vantaggio con Baroni a inizio ripresa, sprecando più volte il 3-1.

La cronaca – Dal Canto, che si siede nuovamente nella panchina alla destra della tribuna, sceglie un undici ibrido, con Romagnoli a braccetto di D’Ambrosio e Gerli in regia affiancato da Da Silva e Vassallo. Davanti ci sono Ortolini e Guberti, più punta che trequartista. Poco più indietro Campagnacci, che apre al 3’ per Guberti (cross a cercare Ortolini deviato in angolo) e calcia da fuori centrando i cartelloni pubblicitari. Nel Carpi brilla l’ex Carrarese Biasci, che al 7’ scatta in profondità e supera Confente con un pregevole pallonetto. Il Siena continua a fare il suo gioco, palleggio sornione e tante palle che gravitano nella trequarti, sui piedi di Da Silva (tanto movimento ma troppa leziosità) e degli attaccanti. Dopo una buona chance capitata nel mancino di Panizzi, poco reattivo su azione di angolo, ci provano tre volte Guberti e una Campagnacci, con tiri o fuori bersaglio o centrali. Dall’altra parte il Carpi si limita alle ripartenze, da segnalare il tiro quasi in fallo laterale di Biasci, che poi buca sotto porta un invito di Jelenic, protagonista al 32’ con un destro respinto in corner da Confente. Nel finale di tempo, mentre il mister manda a scaldare tutta la panchina, arriva il pari. Ortolini si prende una punizione dal limite, posizione decentrata a destra; Guberti con uno schema cerca Campagnacci che calcia un rigore in movimento, la palla passa tra diverse gambe e beffa Rossini, nonostante il tiro fosse centrale.

Secondo tempo – Il Carpi abbassa il regista Pezzi in un 3-4-1-2. In apertura Rossini regala palla a Guidone che scivola perdendo l’attimo, poi serve Serrotti il cui tiro sul secondo palo viene parato dal portiere. Sempre Serrotti penetra in area e cerca Polidori, botta di sinistro deviata in angolo. Dal corner seguente arriva il gol del vantaggio: calcia Arrigoni, Baroni svetta su Boccaccini e di testa trova prima il palo e poi la rete. Al 53’ Maurizi col sinistro alza la palla sopra la traversa, al 62’ Polidori intercetta un passaggio di Boccaccini e lancia Guidone, il cui tiro a incrociare va ad un passo dal secondo palo. Si vede Carta da punizione defilata, Ferrari è attento e smanaccia, poi al 71’ Guidone cerca Polidori che calcia di poco a lato ma è in posizione irregolare. Dal Canto mette l’ultimo rimasto in panchina, Argento, per Andreoli, con Arrigoni che passa mezz’ala destra. Il Carpi fa possesso ma è la Robur a sprecare il 3-1. Prima con Buschiazzo e Guidone, che su torre di Baroni si ostacolano a vicenda non riuscendo nel tap-in a porta spalancata, poi D’Auria calcia in bocca a Celeste su punizione e infine è Argento che, solissimo su assist di Arrigoni, si fa respingere dal portiere ospite. (G.I.)

 

Robur Siena 1° tempo (4-3-1-2): Confente; Oukhadda, Romagnoli, D’Ambrosio, Panizzi; Da Silva, Gerli, Vassallo; Campagnacci; Guberti, Ortolini. Allenatore: Dal Canto.
Robur Siena 2° tempo (4-3-1-2): Ferrari; Setola, Buschiazzo, Baroni, Migliorelli; Andreoli (74’ Argento), Arrigoni, Serrotti; D’Auria; Polidori, Guidone. Allenatore: Dal Canto.

Carpi 1° tempo (4-3-1-2): Rossini; Pellegrini, Sabotic, Boccaccini, Lomolino; Saber, Pezzi, Carta; Jelenic; Maurizi, Biasci. Allenatore: Riolfo.
Carpi 2° tempo (3-4-1-2): Rossini (58’ Celeste); Boccaccini (80’ Van Der Heiden), Pezzi (73’ Varoli), Ligi; Pellegrini (66’ Clemente), Fofana, Carta (86’ Grieco), Lomolino (66’ Sarzi); Maurizi (73’ Tommasone); Mastaj, Carletti. Allenatore: Riolfo.

Marcatori: 7’ Biasci, 44’ Campagnacci, 49’ Baroni

Fonte: FOL