Calvarese, giornata da dimenticare

Non è stata sicuramente una grande giornata per il fischietto teramano Giampaolo Calvarese, senza dubbio lo avevamo visto meglio in altre occasioni, c'è sembrato poco coerente in tante situazioni ed anche un po' "partigiano" nei confronti dei rossoneri per i quali ha spesso avuto un "occhio di riguardo". Ad un primo tempo diretto in scioltezza, cori la consueta calma., correndo bene ed in bello stile e fischiando poco, ha fatto seguito una seconda frazione più gagliarda con molti contatti fallosi sui quali le sue interpretazioni sono sta te le più varie e non sempre condivisibili. Le ammonizioni sono state molte: nella prima frazione il primo giallo è stato per Angelo per un fallo pericoloso su Nocerino che era partito per il contropiede, poi sono state copiose nella ripresa, vuoi per un certo nervosismo che per la stanchezza. Al Y è stato ammonito Ambrosirú che, in ritardo, ha atterrato Vergassola impedendogli una ripartenza, poi al 22' è toccato a Del Grosso per eccessive proteste in occasione del mancato fischio a favore di Bogdani per fallo netto di De Sciglio che ha portato il Milan in rete. In questa occasione il fischietto marchigiano si è fatto trovare molto lontano dal punto del contatto, anche se a due passi si trovava il quarto ufficiale Barbicati che se n'è lavato le mani e non è intervenuto. Ammonito al 27' Pazzini per aver ignorato un fischio dell'arbitro ed aver proseguito il gioco entrando pericolosamente su Pegolo e poi reagendo su Felipe, quindi al 34' capitan Vergassola sempre per protese successive al calcio di rigore molto "leggero" assegnato al Milan, poi Felipe per un calcio netto da dietro su Pazzini. Per finire, ancora giallo contro il Siena, è stato per Neto al 44' per atteggiamento minaccioso verso Montolivo perché si era lasciato cadere troppo facilmente su contatto leggero di Reginaldo. E' stato un Calvarese discutibile, discontinuo, incerto in troppe situazioni e, soprattutto nel secondo tempo, non sempre vicino all'azione.

Fonte: Corriere di Siena