Calori: “In queste situazioni gli stimoli vengono da soli”

Mister Calori prima della rifinitura di oggi a Montegalda: "Che aria tira? Quella tipica di una settimana che segue una brutta prestazione. Ora dobbiamo pensare solo al Siena, perchè vincere una partita come quella di domani ci darebbe sicuramente una grande carica. Credo che certe motivazioni vengono da sole, in queste situazioni non servono tanti stimoli e tante parole da parte mia". Ironia della sorte (come riferiamo nell’articolo a parte) domani Antonio Conte potrebbe gustare la sua personale vendetta, facendo esonerare il collega ed ex avversario nell’ormai partita cult Perugia-Juve che costò lo scudetto ai bianconeri (con gol decisivo di Calori): " Non credo nelle vendette – ha tagliato corto il tecnico biancoscudato – penso soltanto al mio mestiere e a quello che faccio".  Un’ultima battuta sulle parole del presidente, che ha fatto intuire l’ultimatum per domani: "Non ci penso, le parole di Cestaro comunque vorranno significare qualcosa se ha detto ‘fino a sabato’, ma io vado avanti per la mia strada come è giusto che sia, non è possibile che qualche tempo fa eravamo quarti in classifica per caso".
Fonte: Tuttomercatoweb