Calciomercato: cosa dicono i quotidiani senesi

È previsto tra oggi e domani l'incontro del responsabile dell'area tecnica Antonelli con la dirigenza del Napoli per discutere del passaggio di Calaiò all'ombra del Vesuvio. La distanza da limare riguarda la formula dell'operazione: prestito secco con diritto di riscatto la proposta partenopea, obbligo di riscatto la richiesta della Robur. La volontà del giocatore appare ormai chiara, ma il Siena, accantonata quasi del tutto l'idea di arrivare a Vargas, sempre più vicino al trasferimento in Brasile, vuole cercare di ottenere quantomeno condizioni economiche vantaggiose. Nell'occasione si parlerà anche di Neto. Più vicina alla conclusione sembra la trattativa per il trasferimento di Larrondo alla Fiorentina. Si discute sulla contropartita tecnica, con i viola disposti ad offrire uno tra Della Rocca e Olivera. Il preferito dalla Robur sarebbe l'uruguaiano. Ormai ad un passo dalla definizione anche la cessione del portiere Campagnolo al Cesena. In entrata le piste più calde per l'attacco portano a Caracciolo e Livaja, anche se per l'interista c'è da registrare la concorrenza dell'Atalanta che potrebbe ottenere il croato come contropartita nell'affare che porterebbe Schelotto all'Inter. Resta, infine, in piedi l'ipotesi di uno scambio con il Chievo tra Di Michele e Mannini. (La Nazione)

Si gioca in campo, ma non solo. Il Siena potrebbe effettuare operazioni importanti già all'inizio della settimana, in entrata e in uscita. Sembrano ormai lontani dal bianconero sia Calaiò che Larrondo (non convocato per Milano a causa di un'influenza): il primo andrà a Napoli, resta da capire se insieme a Neto o meno, il secondo a Firenze. Per la loro sostituzione il Siena deve lavorare ad almeno due elementi in attacco: piace Livaja dell'Inter, la Robur si è interessata anche a Barreto dell'Udinese, elemento già inseguito in passato. Tornando a Neto, il portoghese potrebbe raggiungere Calaiò a Napoli, come detto, ed in questo caso a Siena potrebbe approdare il difensore, ora in Campania, Uvini, talento del Brasile Under 20. Sempre in entrata, nell'affare Larrondo potrebbe approdare a Siena il centrocampista viola Olivera, anche se la Robur vorrebbe inserire nell'operazione anche il cartellino di Felipe, al momento in prestito in bianconero. (Corriere di Siena)