Calaiò e la sua voglia di lottare

C’è un significativo retroscena dietro al mercato chiuso meno di 24 ore fa.

Tutti sappiamo dei rifiuti che ha ricevuto il Siena da parte di giocatori che erano stati trattati, Mudingay e Zalayeta tanto per fare un esempio.

In pochi se la sono sentita di venire in una squadra che ha un piede in serie B, ma c’è anche chi, davanti alla possibilità di lasciare Siena per andare in una piazza che, classifica alla mano, è sicuramente più tranquilla, ha rifiutato il trasferimento.

Parliamo di Emanuele Calaiò, il centravanti bianconero, al cenro di molte trattative.

Calaiò era rientrato in uno scambio con un’altra società, ma ha rifiutato il passaggio perché vuole lottare per salvare la Robur e non lasciare i compagni sull’orlo del baratro.

Abbiamo sempre stimato Calaiò, sia come uomo che come giocatore, e questo episodio, ovviamente non riferitoci dallo stesso, dimostra ancora una volta un attaccamento alla maglia che gli fa onore, ma che, per chi lo conosce, non costituisce una novità.

Fonte: Fedelissimo Online