Cade il Trastevere, ma il Montevarchi spreca l’occasione per avvicinarsi. Risale il F. Gavorrano

Un paio di settimane fa sembrava ormai tutto scritto, invece il girone E continua a regalare incertezze e rischia di rimettere tutto in discussione fino all’ultimo. La prima sorpresa di giornata arriva da Trastevere, dove i capitolini cadono rovinosamente contro il San Donato Tavarnelle per 2-3. La squadra del Rione va sotto nel punteggio a causa delle reti di Vieri Regoli, Caciagli (rigore) e Pino, mentre la doppietta di Lorusso arriva troppo tardi per poter rimettere in carreggiata la gara.

Ancor più sorprendente quello che va in scena al ‘Brilli Peri’ di Montevarchi, dove gli aretini gettano clamorosamente alle ortiche la possibilità di accorciare sensibilmente dalla capolista, facendosi rimontare due reti in due minuti dal Trestina. La squadra di Malotti la mette subito in discesa grazie alla reti di Jallow e Lischi, poi gli umbri accorciano con l’ex di turno Essoussi (che sull’1-0 aveva fallito un penalty). Biagi sembra chiudere nuovamente i giochi, ma ad una manciata di secondi dal novantesimo il Trestina riprende il doppio svantaggio in due minuti con Khribech ed ancora Essoussi. Ad ogni modo, il bilancio della squadra rossoblu è di 5 punti rosicchiati in tre gare. A meno cinque dalla vetta, con una gara in meno, e con lo scontro diretto in programma domenica prossima, tutto è ancora aperto per la vittoria finale.

Del gruppo di testa cade anche il Tiferno, sconfitto per 1-3 in casa da un redivivo Scandicci. Marini, Francalanci ed un autogol spianano la strada alla formazione di Davitti che si rilancia in zona salvezza. Nel lotto delle prime vince solo il Follonica-Gavorrano, corsaro al ‘Blasone’ di Foligno. Vanno avanti gli umbri, alla prima con Vicarelli in panchina, grazie ad una rete da centrocampo di Fondi dopo appena cinque secondi, poi alla lunga viene fuori la qualità dei minerari, che ribaltano la partita con Mencagli e Berardi.

Continua a sorprendere la Sangiovannese, che stavolta espugna il ‘Madami’ di Civita Castellana per 2-3. In avvio di gara botta e risposta tra Gerardini e Sciamanna, ma nella ripresa la formazione di Iacobelli allunga grazie a Bencini e Rosseti; la rete di Ingretolli non basta alla Flaminia per rientrare nel punteggio. Finisce in parità invece il derby senese tra Pianese e Badesse. Vanno avanti i biancocelesti grazie ad una perla di Sorrentino, poi gli amiatini la ribaltano grazie alle reti di Arras su rigore e Zini. Proprio allo scadere, è Ortolini a regalare il pari a Bonuccelli.

Prosegue il momento d’oro del Montespaccato, che fa suo anche lo scontro diretto di Sinalunga. Nello 0-2 finale, è decisivo il solito Gambale con una doppietta, ma la Sinalunghese recrimina per l’ennesimo penalty fallito, stavolta da Pietrobattista (sul punteggio di 0-1). Va poco meglio al Grassina, che in quel di Ostia Lido recrimina per un pari che non cambia molto le cose. I fiorentini la sbloccano subito con Marzierli, ma poi si fanno rimontare da Verdirosi nonostante una doppia superiorità numerica. E lo spettro della retrocessione si avvicina sempre di più. (J.F.)

Foto: Facebook Montespaccato Savoia
Fonte: Fol