C’è uno sponsor. Dirigenti al lavoro

C'è una strada percorribile che potrebbe portare entro poche settimane a chiudere l'accordo per un nuovo sponsor del Siena. L’indiscrezione raccolta ieri mattina dal Corriere di Siena è stata confermata in serata da fonti vicinissime al presidente Massimo Mezzaroma: "Siamo ai primi abbocchi, c'è qualche prospettiva, ma soprattutto speranza" ci è stato affermato.
I dirigenti bianconeri sono impegnati già da alcuni giorni nella trattativa, tra oggi e domani sono previsti nuovi rendez-vous per parlare non solo di soldi, ma anche di prospettive. Nome dell'azienda e cifre restano top secret anche perché tutto è nato da pochissimi giorni e al progetto stanno lavorando in prima persona i collaboratori del presidente del Siena Massimo Mezzaroma che hanno il compito di illustrare programmi e prospettive della società e della squadra 'bianconera. L'ingresso di nuovi capitali, anche se non avranno importi altissimi, rappresenterebbe l'apertura di nuove possibilità per la Robur. La situazione in ogni modo resta sempre complicata.
Lo Zenit non ha preso in considerazione la richiesta del Siena di anticipare di un mese l'ultimo bonifico per il pagamento di Neto, che arriverà solo alla fine di ottobre. E nemmeno una banca ha concesso un prestito alle casse bianconere. Ci sarà quindi da fare i conti con le prossime scadenze tenendo conto che dovranno arrivare sicuramente altri punti di penalizzazione. Per questo l'ingresso a breve dello sponsor rappresenterebbe una importante boccata di ossigeno. E non solo sul piano del "vil denaro", ma soprattutto su quello della fiducia e del morale.

Fonte: Corriere di Siena