Bucchi: “Sarà una partita combattuta, per il Siena è una semifinale storica”

"Sarà una partita combattuta, per il Siena è una semifinale storica. Il Napoli invece in campionato attraversa un momento particolare e questa partita potrebbe essere d'aiuto". A poche ore dal fischio d'inizio di Siena-Napoli, gara d'andata della semifinale di Coppa Italia, parla così a TuttoMercatoWeb Cristian Bucchi, doppio ex della partita che si giocherà stasera.

Facile ipotizzare per chi tiferà.
"Napoli, certo. Di Siena ho un ricordo piacevole, ma sono stato poco affinché potessi affezionarmi come accaduto con Napoli. Anche se sono stato bene e Siena è un po' un'isola felice".

Il suo pronostico?
"Non prevedo una vittoria del Napoli con grande differenza. Può finire in parità o con un risultato leggermente favorevole agli azzurri. Come detto sarà un match combattuto e tutto si deciderà al ritorno".

Tra la partita di stasera, le voci sull'addio di Perinetti. Influiranno?
"Mi auguro di no. Il Siena gioca bene e Perinetti ha dimostrato di saperci fare, costruendo una buona squadra. Spero che tutte queste voci sul suo addio non influiscano sul prosieguo della stagione. Anche se Perinetti è un dirigente vecchio stampo, un po' come Pierpaolo Marino, che diventa inevitabilmente una guida per la squadra".

Chiudiamo con Mattia Destro, ormai il suo rendimento non fa più notizia.
"Rappresenta l'attaccante moderno: ha tutto. Sta facendo bene, ma molto dipenderà da lui. Le qualità non gli mancano, non deve esaltarsi troppo perché ha ancora tanto da dimostrare. Ma il futuro è dalla sua".

Fonte: Tuttomercatoweb