Brescia-Siena 2-2

BRESCIA (3-5-1-1): Cragno, Paci, Budel, Camigliano (81’ Di Cesare), Zambelli, Finazzi (71’ Mandorlini), Coletti, Benali, Scaglia, Sodinha (66’ Oduamadi), Caracciolo. All. Bergodi. A disp.: Arcari, Vitor Saba, Kukoc, Di Cesare, Grossi, Lancini, Mandorlini, Oduamadi, Juan Antonio.
SIENA (4-3-3): Lamanna, Angelo, Dellafiore, Morero, Grillo, Valiani (52’ D’Agostino), Giacomazzi, Pulzetti, Rosina (86’ Vergassola), Paolucci, Giannetti (66’ Rosseti). All. Beretta.  A disp.: Farelli, Milos, Feddal, Mannini, Bedinelli, Spinazzola, Vergassola, D’Agostino, Rosseti.
ARBITRO: Aureliano di Bologna (Bagnoli, De Meo, Caso)
AMMONITI: Valiani, Benali, Dellafiore, Morero, Grillo, Giacomazzi, Di Cesare                                    
ESPULSI: Savorani
MARCATORI: 24’ Coletti, 42’ aut. Grillo, 68’ Pulzetti, 77’ D’Agostino
RECUPERO: 0’, 3’
ANGOLI: 3-8
SPETTATORI: 5.000 circa (il brescia non comunica i dati dehli spettatori). Senesi 50

Due risultati e due umori completamente diversi. Il Brescia, esaltato dalla prima netta vittoria in campionato, si schiera con lo stesso undici che ha schiantato il Cittadella. In difesa l’unico ex in campo, Alessandro Paci. Il Siena, con ancora l’amarezza del primo k.o. interno stagionale, cerca punti in trasferta per riprendere il cammino interrotto. Grillo recupera dalla botta rimediata col Palermo e si schiera a sinistra, Giacomazzi viene confermato regista, al suo fianco torna Pulzetti, con Vergassola relegato in panchina.

Il primo tentativo della partita lo prova Sodinha su punizione: palla alle stelle e nulla di fatto. La prima vera occasione, al 9’, è una rasoiata in diagonale di Paolucci, capitano oggi pomeriggio, che si perde sul fondo non lontano dal secondo palo. Al 17’ Paolucci si mangia un gol a tu per tu con Cragno, che è bravissimo a deviare in angolo la conclusione ravvicinata dell’attaccante bianconero. Al 24’ Sofinha conquista una punizione dal limite che Coletti trasforma implacabilmente in rete: 1-0. Ammoniti in sequenza Valiani, Benali (era diffidato) e Dellafiore. Al 42’ Grillo devia nella propria porta un calcio di punizione battuto e guadagnato da Sodinha.

Al 2’ della ripresa Pulzetti dà l’illusione del gol con un sinistro potente da fuori sull’esterno della rete. Al 7’ fuori Valiani e dentro D’Agostino, al rientro dopo un mese di stop. Al 9’ nono fallo conquistato da Sofinha, nell’occasione ammonito Morero. Al 14’ Caracciolo sfugge via a Pulzetti ma in area piccola viene stoppato da Morero e Lamanna. Sugli sviluppi di un angolo Coletti gira alto da buona posizione. Al 16’ bel tiro di D’Agostino da fuori, palla a lato di poco. Al 21’ prova a cambiare qualcosa il Siena: dentro Rosseti e fuori Giannetti. Il Brescia risponde togliendo Sodinha e inserendo Oduamadi. Al 23’ Ragno devia in corner il mancino velenoso di D’Agostino. Sugli sviluppi dell’angolo Pulzetti trova il gol beffando Cragni con un colpo di testa in piena area di rigore. Al 24’ bellissima traiettoria di Rosina, ma qui l’estremo difensore bresciano ci arriva in tuffo. Al 26’ fuori Finazzi e dentro Mandorlini. Al 32’ D’Agostino dalla destra calcia verso la porta, la palla deviata di testa da un giocatore bresciano assume una traiettoria imprendibile per Cragni: 2-2. Al 37’ fuori Camigliano, dentro Di Cesare. Al 38’ giallo anche per Grillo. Al 39’ Lamanna smanaccia una punizione a giro velenosissima di Coletti. Al 41’ fuori Rosina, dentro Vergassola. Espulso Savorani dalla panchina, poi cartellino a Di Cesare. Nel primo dei tre minuti di recupero Lamanna salva su un tiro defilato di Scaglia. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fedelissimo online