Boscaglia: “Siena di rimessa, ha giocato per non perdere”

Roberto Boscaglia, mister dell’Entella, ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni:

La gara – “Il Siena ha giocato spesso di rimessa, anche il modulo scelto evidenzia la densità in mezzo e dietro. Cercava la prima punta, per innescare gli esterni e le mezze ali. Noi abbiamo il sfiorato il gol nel primo tempo e siamo stati messi in difficoltà per una punizione regalata dall’arbitro. Per poi prendere gol su un tiro sporco”.

Non perdere – “Noi l’abbiamo giocata per vincerla, il Siena per non perderla. Però bisogna migliorare, non ci siamo accontentati di pareggiarla. Quando capisci che non puoi vincere le partite, non devi perderla. Abbiamo preso gol in contropiede, lasciando sguarnita la parte destra”.

Gialli – “Avevamo subito pesantezza sulle spalle dopo i primi cartellini gialli. Ecco, l’unica pecca dell’arbitro è stata la gestione dei cartellini. Su Mota ci sono stati due interventi fallosissimi di D’Ambrosio. In una gara del genere i cartellini possono essere fondamentali”.

Modulo – “Abbiamo giocato sempre contro squadre che difendevano a 5. È successo sempre così”.

Entella favorito – “Gli altri lo dicono per mettere le mani avanti. È una favola per dire: se perdo con l’Entella non mi potete dire niente. Noi non pensiamo di essere imbattibili. Siamo una squadra forte ma normale, i risultati non sono scontati. Lotteremo per le zone alte assieme a tante altre, non vedo il Siena, il Pisa o le altre da meno”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL