BERETTA: “VOGLIO UN SIENA BATTAGLIERO”

Sarà una gara difficile come tutte, ancora più difficile per la qualità del Palermo e perché comunque vorranno riscattare questi due passi falsi in campionato e in Coppa Italia.” – ha dichiarato Mario Beretta – “Ci aspettiamo una gara di grande tensione agonistica perché vorranno appunto riscattarsi però noi dovremo esser pronti a controbattere.”
Galloppa è squalificato, il maggior indiziato a sostituirlo è Jarolim?
Ci sono Jarolim e Alberto, dovremo verificare le condizioni di entrambi e poi decideremo.
Assente anche Bertotto per problemi muscolari, a destra ci sarà Rossettini?
Rossettini o Ficagna che ha lavorato anche come esterno, anche Rossettini qualche problemino ce l’ha e dovremo valutere anche questo.
Il Palermo viene da due sconfitte consecutive, meglio affrontarlo in questa situazione o reduce da una striscia positiva?
Questa è una bella domanda che ogni volta ci poniamo e alla quale non si trova mai risposta. Dipende, ci sono sempre i pro e i contro in entrambe le situazioni, l’importante è come le affrontiamo noi le partite indipendentemente da quello che è l’atteggiamento della squadra avversaria.
Con qualche piccola defezione ci potrebbe essere un cambio di modulo?
Non credo che ci sia un cambio, ripeto abbiamo due tre calciatori che non sono al meglio della condizione, valuteremo bene le loro condizioni ma non penso ci siano problemi di questo tipo.
Oltre ai forti attaccanti cose c’è da temere del Palermo?
Come dicevo prima hanno una rosa importante, il loro obiettivo è la quarta posizione per fare la Champions o comunque terminare la stagione in posizioni alte di classifica. Conosco molto bene alcuni calciatori del Palermo per averli allenati e so le qualità che hanno così come le hanno anche tutti gli altri.
L’augurio è fare una prestazione come quella di Genova
Sarebbe importante e ci auguriamo tutti di fare una prestazione come quella di Genova, ma anche come quella di Torino con la Juventus perché al di là di tutto è stata un’ottima prestazione. Non è comunque facile perchè ad ogni partita cambiano avversari e cambiano situazioni, in ogni caso, al di là di quello, la cosa importante sarebbe portare via dei punti.
Fonte: www.acsiena.it