Beretta: Domani vogliamo assolutamente vincere

Il tempo è finito: domani sera contro il Pisa, la Robur darà il via ufficialmente alla nuova stagione. Pur conscio delle “problematiche”, così le chiama, che la sua squadra sta vivendo, mister Beretta ci tiene a fare bene, chiede ai bianconeri di “dare di tutto e di più” per  passare il turno. Il fatto che sia un derby regala alla sfida un qualcosa in più di frizzante. “Ce la metteremo tutta per vincere – ha dichiarato -. Vogliamo onorare l’impegno e puntiamo al derby successivo, quello con il Livorno. Il Pisa ha il nostro stesso obiettivo, verranno qua belli aggressivi. Non sarà di sicuro una passeggiata”. “Ci presentiamo all’appuntamento sovraccarichi di lavoro per quanto abbiamo corso in queste tre settimane – ha proseguito -: siamo partiti in ritardo, abbiamo dovuto stringere con i tempi, ora dobbiamo smaltire al più presto. Il fatto che non ci siano stati gravi infortuni è un aspetto molto positivo: almeno ci siamo potuti preparare con continuità. E’ semmai un po’ difficile la gestione del mercato con giocatori che si dice siano in partenza e altri che arrivano e devono velocemente calarsi nella nuova realtà. Come è successo con gli ultimi, si sono ambientati subito anche grazie alla loro esperienza e alla loro personalità”. Le scelte del mister sono legate non solo alle logiche del mercato, ma anche a qualche piccolo intoppo fisico che lo costringerà a rivoluzionare la difesa: Milos, come Scapuzzi non sono è tesserato, Rubin e Grillo non stanno bene, Turi ha preso una botta in allenamento. Un centrale dovrà traslocare a sinistra. “Sì – ha confermato Beretta – sulla corsia mancina siamo corti. Mi prenderò l’allenamento di oggi e quello di domattina per fare le dovute scelte. Sarebbe importante avere in rosa un coppia di terzini sia a destra che a sinistra e un centrale in più. Angelo? Leggo come voi, ma non ho segnali che mi preannunciano una partenza. E’ un giocatore importante per questa squadra, lo conoscevo già, lo ho allenato a Lecce, come Giacomazzi. Guillermo è integro e anche se ha la sua età, darà al Siena una grossa mano”.  “Io vado avanti con i giocatori che ho – ha aggiunto l’allenatore della Robur -. Salvo indicazioni diverse dalla società o di ragazzi stessi per me giocano. Stanno dando tutti il 100 per cento e questo fa loro onore. Sono contento dell’ossatura della squadra, la società si è mossa bene. Da valutare la situazione di Rosina ed Emeghara: sono ancora qua, prima di parlare di arrivi, guardiamo alle partenze, altrimenti corriamo il rischio di ingolfarci. E’ un mercato difficile per tutti, credo che molte trattative si definiranno negli ultimi giorni”. “Mannini e D’Agostino – un accenno ai due -? Come tutti sono da dieci e lode per la grande applicazione. Vengono da stagioni in cui non hanno avuto continuità, stiamo lavorando per poterli far esprimere al meglio”. E’ iniziata la campagna abbonamenti: “Insieme a voi”: un pensiero ai tifosi. “Non posso che chiedere a tutti di starci vicini come del resto hanno sempre fatto – ha chiuso Beretta -, e di avere pazienza, di dare a questa squadra il tempo di crescere e collaudarsi. Noi ce la metteremo tutta”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line
Foto: acsiena