Beretta: “Abbiamo faticato, ma lavoriamo per esser pronti per il campionato”

Stasera abbiamo  fatto un po’ fatica rispetto ad altre volte. Nel primo tempo abbiamo fatto una buona gara, facendo gol e creando buone occasioni. Nella ripresa invece, complici i cambi e la fatica, qualche errore è venuto fuori. Nonostante questo non mi pare che l’Arezzo abbia creato troppi pericoli, abbiamo preso gol nuovamente su punizione e nel finale i rischi sono arrivati solo su qualche contropiede nato quando abbiamo provato a pareggiare la gara.

Ripeto però che dobbiamo tener conto del lavoro che stiamo facendo, oltre che della presenza di molti giovani che sono alle loro prime esperienze. Il nostro obiettivo è però il campionato: anche stasera ho cercato di dar minuti a tutti i componenti della rosa perchè tra due settimane poco più si parte e tutti devono essere pronti. In generale ho sempre cercato di mettere in campo due squadre equilibrate, poi qualcuno ha fatto 60 minuti oggi, altri in altre occasioni: tutto per portare tutti sullo stesso piano, senza lasciare indietro nessuno.

A livello fisico, dopo tanto lavoro adesso cominceremo a scaricare. Per quanto fatto è quindi normale che in certe gare siamo meno brillanti. Ma deve essere così, i ragazzi sanno che si deve lavorare e che, anche se ci sono le amichevoli, al mattino si lavora e si segue il programma.

I nuovi? Li stiamo valutando. Stasera Pulzetti e Scapuzzi hanno fatto bene, con buone giocate e voglia. È logico operò che devono inserirsi ancora nel gruppo, ma per fare ciò sappiamo che ci vuole tempo e pazienza e non si può o deve volere tutto e subito.

Mato? Ha fatto bene a sinistra, sebbene sia un destro lo proviamo lì e sta rispondendo al meglio. Mannini? Ha alternato buone cose ad altre meno, ma come la squadra in generale è partito bene, per poi calare quando è arrivato il momento di recuperare il risultato e ci siamo un po’ disuniti.

Rosina? Tutti i ragazzi che adesso  sono con noi, li ritengo calciatori del Siena. Ha gran qualità e se rimenasse saremmo molto felici.

Emeghara? Stasera  non c’era con noi, è rimasto a Colle perché deve lavorare, ma anche perché è in partenza e preferiamo valutare gli altri giocatori.

Cosa manca? Queste gare, che non ne sono state molte essendo partiti tardi, ci servono sia per trovare la condizione che per valutare i giocatori che abbiamo a disposizione, salvo poi decidere e capire che tenere e chi invece dar via. Al momento posso dire che il centrocampo dopo gli ultimi arrivi è completo, mentre per attacco e difesa valuteremo. Al momento però non ci sono novità. (Lu.Ca.)

Fonte: Fedelissimo Online