Benini: “Importante garantire continuità nel rispetto di città e tifosi”

Nel comunicato emesso dal Comune di Siena, anche l’assessore allo sport Paolo Benini ha commentato il recente cambio di proprietà in casa Robur: “Dopo qualche contatto informale con la nuova proprietà, attendiamo un incontro istituzionale. È importante che sia garantita la continuità della società nell’interesse della città e dei tifosi”.

Benini si sofferma anche sul tema stadio: “La proroga sui lavori dello stadio ha motivazioni che non sono strettamente legate alla trattativa per la cessione della società, di cui peraltro l’amministrazione, in quanto ente pubblico, non può e non si deve occupare, se non per monitorare la situazione di un patrimonio della collettività, garantendone, come detto, la continuità sportiva e societaria. Tale proroga è stata concessa – precisa l’assessore – così come hanno fatto altre amministrazioni anche vicine, per fattori oggettivi, quali la difficoltà nel reperire materiali, aumento dei costi e quant’altro. Da sottolineare che comunque il cantiere è stato avviato, rispettando la convenzione per la gestione decennale dello stadio. L’interesse collettivo, del resto, deve essere quello di garantire sia sicurezza che fruibilità della struttura stessa. Come dimostrano i fatti, la concessione decennale dell’utilizzo dello stadio, legata anche alla riqualificazione del Franchi, non ha inciso sull’eventuale cessione della società, come qualcuno ha voluto insinuare a più riprese. L’amministrazione continuerà a monitorare la situazione”.

Fonte: Fol