Belli: “Domani le deleghe durante il Cda. Campionato? Puntiamo ai playoff”

“Domani si incontra il cda e si discuterà delle deleghe. Cda che rimarrà di tre persone, mentre si valuterà se integrare l’organigramma societario con nuove figure”. Alessandro Belli, vicepresidente del Siena, è intervenuto in collegamento su Canale 3. “È stato approvato un budget per fare il mercato di riparazione, l’obiettivo è di rendere più competitiva una squadra che sta stendando”, dice Belli, che non dà per scontata la rinuncia, quest’anno, alla C. “Crediamo che sia possibile arrivare quantomeno ai playoff e poi giocarci una chance (col ripescaggio, ndr), considerando anche la situazione generale. Chiaro che è molto più complicato, ma ci sono i margini. Se non fosse possibile, l’anno prossimo ci riproveremo eccome, facendo tesoro degli errori commessi”.

Belli è stato nominato vice, assieme a Oganyan, della società bianconera, presieduta da Gazaryan, ma “non parlerei di rivoluzione quanto di una serie di situazioni all’interno della holding, che hanno determinato l’esigenza di sostituire delle persone che saranno sempre più impegnate in altre attività. Si tratta di una normalissima situazione di avvicendamento. Grammatica è sempre stato il ds, ora più che mai visto il mercato aperto”. Quanto al tema stadio, e all’idea di ristrutturarlo seguendo il modello Udinese, “spero che se ne possa riparlare il prima possibile. Noi abbiamo lavorato perché se ne potesse parlare, anche in termini di concretezza, già nel mese di febbraio, ma i risultati non ci hanno sostenuto in questo percorso. Il Siena parteciperà al bando, una volta che potremo leggerlo, e se riusciremo ad avere la concessione presenteremo il percorso di rifacimento dello stadio. Non cambia nulla, se non un ritardo nei termini pensati inizialmente”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol