Barellini: “È stato emozionante, ci tenevo molto a giocare questa partita”

In conferenza stampa è intervenuto anche il difensore della Sangiovannese Jacopo Barellini, senese e contradaiolo dell’Istrice. Di seguito le sue parole:

Emozione – “Era la prima volta che giocavo contro il Siena qui al ‘Franchi’. Ci tenevo molto a giocare questa partita, ed è stato veramente molto emozionante. Ma quando entri in campo le emozioni le devi fare da parte, ed essere concentrato su quello che devi fare”.

Ruoli – “Nell’arco della partita ho arretrato di posizione, da trequartista sono passato in mediana e poi a fare il difensore centrale. La nostra squadra può giocare con diversi moduli. Il mister ha bisogno di questo da me, io mi adatto alle esigenze della squadra e cerco di dare sempre il meglio. In carriera ho sempre fatto il difensore, indifferentemente nei quattro ruoli della difesa. Quest’anno un po’ l’intuizione del mister e un po’ la fortuna di trovarmi in determinate occasioni ho avuto la possibilità di sperimentare”.

Sangiovannese – “Siamo una squadra giovane però anche i nostri ‘99 e 2000 hanno esperienza in questa categoria, bisogna solo trovare la quadratura giusta. I punti di riferimento e le sicurezze sono arrivate con i risultati e con l’aiuto del mister, che ha lavorato molto bene. La sua mentalità ci ha portato a questi risultati”.

Siena – “Ho tanti amici e familiari che tifano Siena. Un mio amico mi avevi scritto dicendomi: vedi di fare per bene oggi (ride, ndr). Ma i miei amici sarebbero stati contenti per me anche se oggi fosse andata in modo diverso. Anche io da piccolo sono sempre venuto allo stadio con la mia famiglia, ho sempre tifato Siena. Futuro a Siena? Adesso non guardo al futuro, penso solo a finire il campionato. Noi dobbiamo ancora salvarci e arrivare a fare quei 4-5 punti per arrivare al nostro obiettivo. In estate vedremo quello che si presenterà. Sicuramente mi farebbe piacere”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol