Atzori: “Grande passo avanti. Burrai? Anche Pirlo sbaglia i rigori. Ponte mi farà un regalo di mercato”

“E’ stato un test che mi ha fatto capire molto, abbiamo fatto un bel passo avanti”. Appare soddisfatto mister Atzori, in sala stampa al termine della prima uscita ufficiale della sua squadra. “Ci sono tanti nuovi e siamo ancora in costruzione, ma mi è piaciuto l’atteggiamento. Mi è dispiaciuto che dopo il rigore ci siamo ammosciati, ma ci può stare. Dopo l’episodio di Burrai siamo calati soprattutto mentalmente, abbiamo perso un po’ di fiducia. Credo che mentre dopo le prime amichevoli avevamo fatto piccoli passi, ora ne abbiamo fatto uno grande”.

I giocatori – “Pellegrini? E’ stato sfruttato poco. Potevamo far male sull’esterno e invece siamo stati troppo precipitosi.
Piredda è una seconda punta, l’ho tolto per incidere di più con Mendicino, che è un attaccante. E’ ancora fuori condizione, va aspettato.
Sacilotto? Necessita di un lavoro a parte, sulla condizione. I suoi compagni sono avanti in preparazione di 3 settimane e mezzo.
Burrai continuerà ad essere il nostro rigorista, anche Pirlo a volte sbaglia. Non si può giudicare da questo episodio.
Yamga è arrivato da poco, è un ’96, non gli si può chiedere troppo. Lui punta? Ha sempre fatto l’attaccante esterno, sia a destra che a sinistra”.

L’avversario e la sorpresa finale – “Il Prato poteva perdere, ma anche vincere nel finale. L’ho visto bene, ma ho visto una bella partita in generale. Aspettiamo la fine del mercato per prendere il 24esimo giocatore. Sono sicuro che il presidente mi farà un grande regalo”. (Giuseppe ingrosso)

Fonte: Fedelissimo Online