Atzori: Domani dobbiamo vincere a tutti i costi

E' categorico il mister bianconero nella conferenza di presentazione di Siena-Rimini. "Vogliamo i tre punti". "Ci manca solo il risultato – ha esordito -, perché a livello di prestazione, in particolare in fase difensiva, non siamo mai mancati. Ci manca questa vittoria, che passa attraverso la ricerca del gol che nelle ultime due partire è venuta meno. Domani dobbiamo sbloccarci: dal punto di vista della preparazione è stata per i ragazzi una settimana tosta, intensa, hanno spinto molto. Per questo go deciso di non far svolgere alla squadra la rifinitura: giovedì abbiamo giocato su un campo pesantissimo, come fosse la partita della domenica”. Idee chiare sull'undici titolare… “La formazione che ho intenzione di mettere in campo sarà votata alla vittoria – ha aggiunto il mister -, ma all'insegna di un equilibrio che possa garantire copertura e attacco. Contro la Carrarese abbiamo subito trippe ripartenze e siamo corsi immediatamente ai ripari. Non abbiamo più concesso niente agli avversari. Ora dobbiamo fare meglio in fase offensiva. Fermo restando il fatto che abbiamo sempre giocato per vincere. Quando ho messo i ragazzi in campo, l'obiettivo è sempre stato quello”. Eppure in Coppa Italia, contro la Lupa Roma, la squadra ha prodotto tantissimo. “Quando in palio ci sono i tre punti nella mente dei giocatori scatta qualcosa – ha spiegato Atzori -: avevo preventivato che qualcosina avrebbe potuto incepparsi. Siamo una squadra nuova, fatta con tanti giovani bravi. Ma ormai siamo arrivati al punto in cui dobbiamo vincere, in tutti i modi. Credo che questa squadra sia in grado di superare anche questa difficoltà. Tutto è nelle nostre mani”. Giovedì in amichevole si è visto un Sacilotto molto motivato. “Gabriel era nelle mie scelte iniziali anche a Lucca – le parole dell'allenatore bianconero -, ma visto che non era al 100 per cento, non ho voluto gettarlo subito nella mischia. Ci può dare una grande mano a livello fisico e caratteriale e negli inserimenti essendo molto bravo di testa. Potrebbe diventare il centravanti aggiunto. Spero abbia un'oretta, almeno 70 minuti nelle gambe. Che è in forma si è visto anche domenica. Anche Bonazzoli sta bene e giocherà. Mendicino è tornato a correre, l'ultima risonanza ha evidenziato ancora un piccolo edema, ma è sulla via del recupero”. Sul Rimini. “I bianconrossi vengono da due vittorie consecutive – ha chiuso Atzori-, dopo qualche difficoltà iniziale. E' una squadra esperta, fatta di giocatori che conoscono bene la categoria, con un'età media elevata. Squadra esperta con gente che ha fatto questa categoria. Gli attaccanti e gli esterni sono molto bravi, il 4-2-4 con cui giocano è molto offensivo. Ricchiuti potrebbe essere l'arma in più: lo conosco bene, l'ho allenato a Catania, ha qualità e fantasia. Dovremo stare molto attenti: non sarà facile, ma, ripeto, vogliamo vincere, credo sia giunto il momento”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line