Atzori, Carboni, Bertotto, Morgia: quanti ex al centro delle trattative

A tenere banco, in questa settimana, è il toto-allenatori. Da Pistoia a Bassano, passando per Siena e L’Aquila, con tanti tecnici ex Robur interessati. Sono 31 gli esoneri in serie C, più tre dimissioni. Nel girone A, tuttavia, le squadre che hanno cambiato guida tecnica sono ‘solo’ sei.

La Pistoiese ha annunciato Gianluca Atzori come sostituto di Gianmarco Remondina, che ha pagato caro il k.o. di Piacenza. Remondina era già a rischio prima della gara contro il Siena, tant’è che alcuni giornalisti di Pistoia mi chiesero informazioni su Atzori.

Nel finale dello scorso campionato in panchina arancione c’era Valerio Bertotto, che era presente sabato al Franchi e che è dato vicino al Bassano, il qui presidente Rosso ha esonerato D’Angelo dopo lo 0-6 col Pordenone. In tribuna, durante la gara, c’era pure Bertotto che ha già dato la sua disponibilità. Tra i nomi venuti fuori, c’è un altro ex Siena, Guido Carboni.

Rivoluzione a L’Aquila. In 24 ore è stato esonerato il ds Battisti, che aveva fortemente voluto in estate Massimo Morgia, ancora ancorato al progetto bianconero. Dopo l’allontanamento del ds, Morgia si è dimesso insieme a tutto il suo staff, mentre i giocatori (tra cui Zane, Minincleri, Russo e La Vista) non riceveranno rimborsi e compensi.

Infine la Robur. Dopo le parole di Scazzola di sabato non ha parlato nessuno. “Il mister verrà confermato?” – ci si chiedeva dopo l’ennesimo k.o., contro la piccola Racing Roma. Silenzio assenso. La società ha scelto la strada del ritiro, in quel di Pontedera. Tra l’altro, ieri, Scazzola era assieme a Vaira a vedere Pisa-Carpi, segno che la fiducia verso il tecnico c’è ancora. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol