Atzori: A Teramo l’ennesima battaglia

"Affrontiamo una bella squadra, che gioca insieme da tre anni e sul campo ha conquistato gli stessi nostri punti: a Teramo ci aspetta l'ennesima battaglia": queste le parole del mister bianconero Gianluca Atzori nella conferenza di presentazione del match di domenica. “Ci siamo preparati bene per questa gara – ha proseguito il tecnico -: loro sulle fasce vanno forte, con gli attaccanti esterni che vanno a prendere la palla tra le linee, hanno ottima tecnica. Per quello in settimana ho provato il 4-4-2, per far capire ai ragazzi quanto sarà importante raddoppiare e a ripartire: è stata una buonissima settimana, i ragazzi ci hanno messo tanto impegno”. Si aspetta una gara diversa il mister da quella di domenica scorsa. “Sapevo che l’Arezzo avrebbe fatto una partita di contenimento – ha spiegato -. Il Teramo invece non ha mai avuto un atteggiamento remissivo e mi auguro che non lo cambi perché arriva il Siena. Gli abruzzesi sono una squadra che ti viene a prendere alta, che impone il suo gioco anche grazie a uomini di qualità. Ripeto, sarà dura, ma ci faremo trovare pronti”. Nel test di ieri, in difesa ha giocato Silvestri… “Sì – ha ribattuto Atzori -, ma non ho scelto ancora la formazione, gli 11 che secondo me sono i più adatti per affrontare il Teramo. Deciderò domani dopo la rifinitura: qualche dubbio ce l’ho ancora. Gigi l’ho sempre tenuto in considerazione, come tutti gli altri. Ma giocando con la difesa a quattro c’è solo un posto accanto a Portanova. Si riducono le possibilità di ognuno”. “Mastronunzio ha lavorato a parte anche stamani – ha poi aggiunto il mister -. Ha un lieve risentimento muscolare al quadricipite. Vediamo domani se potrà essere dei nostri. Bastoni no, non ce l’ha fatta: sta seguendo ancora il suo programma personalizzato”. Il presidente Ponte, domenica, ha parlato di promozione. Sono cambiati gli obiettivi dichiarati? “A me non ha detto questo – ha chiuso Atzori -, ha chiesto di migliorare la classifica: l’asticella l’abbiamo già alzata puntando ai play off. Ad aprile, per me, questa squadra sarà nei play off, ma dire che potrà lottare per il primo posto oggi è difficile poter affermare una cosa del genere. Io rimango fedele ai programmi che mi sono stati presentati all’inizio, già alzati. Andare oltre mi sembra spropositato”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line