Atalanta-Siena: Le pagelle del Fedelissimo

Pegolo  Prestazione, come al solito, molto attenta. Nelle poche occasioni avute dall’Atalanta si è fatto trovare pronto. 6,5

Rossettini Ennesima partita da incorniciare per il centrale bianconero. Non solo contribuisce  a fermare le punte atalantina, ma cerca in varie occasioni di far ripartire la squadra

Terzi Qualche responsabilità nella rete atalantina, per il resto impeccabile, come sempre. 6,5

Contini Si trova magnificamente nella difesa a tre. La riserva di lusso del Siena quando è chiamato in causa,  si fa trovare prontissimo. 7

Giorgi Grinta e fiato a non finire. Lotta come un gladiatore. Quantità unita alla qualità, soprattutto in fase difensiva. 6,5

Vergassola Nella sua carta d’identità c’è sicuramente un errore. Per la sua voglia di giocare sembra un ragazzino. Cervello del centrocampo senese. 7

Gazzi Non si risparmia mai ed esce esausto dal campo. Recupera palloni impossibili e vince il duello con Carmona, 6,5

Grossi Solamente l’assist perfetto a Larrondo in occasione del rigore, gli fa meritare la piena sufficienza. È tornato su livelli più che buoni, adattandosi anche in un ruolo abbastanza inedito e non ha fatto rimpiangere Brienza. 7

Rossi Schelotto non era un avversario dei più facili, ma lui se la cava bene. Chiamato in causa col contagocce, Rossi dimostra ampiamente di meritarsi il suo spazio. Splendido il passaggio a destro per la seconda rete e decisiva rete. 7

LarrondoIl suo principale problema è il carattere, spesso troppo esuberante. Se mette da parte i suoi eccessi, come ha fatto oggi, è un grande giocatore. Si è procurato un rigore, lo ha voluto battere, sicuro di metterla dentro. Ha lottato con successo facendo impazzire gli avversari. Bravo Marcelo! 7,5

Destro C’è poco altro da dire. Mattia Destro sarò un protagonista del calcio italiano del futuro. Attacca gli spazi come pochi, a volte sembra nascondersi, ma al momento giusto si inventa il colpo che solo pochi hanno nel carniere. Ha stravinto il duello a distanza con il compagno di Under 21 Gabbiadini, sotto gli occhi di Ferrara. Speriamo di rivederlo anche il prossimo anno con la maglia bianconera della Robur. 8

D’agostino Rientro importante per il Siena. Chiamato a dare qualche idea e un pizzico di ragionamento in più, svolge bene il suo compito. Un giocatore recuperato. 6,5

Bogdanin.g.
Parravicinin.g.

Mi piace Sannino ha sorpreso tutti mettendo in campo una formazione inedita, forzato anche dalle molte assenze. Il Siena operaio se l’è cavata alla grande, mettendo un tassello importante nella costruzione della salvezza. Si dice che questa squadra è figlia di Sannino, oggi ne abbiamo avuto la definitiva conferma. Ottima l’intesa Destro-Larrondo.

Non mi piace Oggi tutto è andato bene. Se si vuol cavillare si potrebbe ricordare la distrazione della difesa in occasione del vantaggio atalantino, ma di negativo c’è stato solo quello e poco altro.

Antonio Gigli 

Fonte: Fedelissimo online