Atalanta-Siena: Le pagelle del Fedelissimo

Pegolo Oggi il suo compito era arduo: ci si aspettava un forcing orobico.  Invece poche le situazioni da fronteggiare e sempre agevolmente. Niente da fere sui goal fa  la sua onesta prestazione, 6
Angelo Potrebbe essere la spina del fianco molle orobico se solo riuscisse a concretizzare almeno il 50% dei traversoni che invece troppo spesso risultano imprecisi o sbagliati, 5,5
Del Grosso Prova un po’ opaca anche se, quando si propone, offre spunti interessanti ma troppo discontinui. Nel goal del vantaggio atalantino ha la grande responsabilità di fornire un assist a Bonanventura, che ringrazia e segna 5,5
Paci Buona prestazione che lascia pochissimi palloni ad un certo Denis,Segna un goal che ancora stentiamo a capire perchè non viene concesso. 6,5
Felipe Da sicurezza al reparto con la consueta personalità.6
Neto Fra i migliori. Non sbaglia quasi niente e si potrebbe cominciare a pensare anche a qualche sortita in appoggio al centrocampo stile Scirea. La tecnica ci sarebbe 7
Bolzoni Entra titubante e per qualche minuto vaga per il campo. Poi entra decisamente in partita e detta tempi sia in copertura che in appoggio. Ritrovato e aggiungo finalmente. Il migliore 7,5
Mannini Fuori posizione offre una prestazione diligente ma senza un acuto significativo.6
Vergassola Prestazione sottotono. Purtroppo mette lo zampino su entrambi i goal orobici: il primo propiziando la punizione e il secondo sbagliando un facile appoggio a centrocampo da cui scaturisce l’azione che porta al corner e susseguente goal. Forse bisognerebbe farlo rifiatare.5
Reginaldo Cosmi ci crede e gli da’ occasioni per mettersi in mostra. Lui lo ripaga con un bel goal appena entrato ma poi esce di scena. 6
Sestu Sgomita e corre. Un po’ confusionario ma nel complesso positivo.6
Calaiò Si sa che in trasferta e soprattutto quando è troppo solo il suo contributo è scarso. Ma se gli viene un raffreddore chi lo sostituisce? 5,5
Paolucci e Rodriguez
Non giudicabili

Positivo Nel complesso il Siena gioca una buona partita. Sicuramente più degli orobici. Specie in difesa fornisce una prestazione molto convincente

Negativo Si poteva osare di più con maggiore personalità vista la modestia degli avversari ai quali il caso e gli episodi hanno dato una vittoria immeritata su un piatto di argento. L’attacco resta sempre il punto dolente e oggi senza Rosina e Ze Love era troppo spuntato. Ma anche con loro non facciamo faville.

Federico Castellani

Fonte: Fedelissimo online