Atalanta-Siena 2-1

ATALANTA (3-4-2-1): Polito, Lucchini (dal 34' st Matheu), Stendardo, Manfredini; Troisi (dal 6' st Schelotto), Cazzola, Cigarini, Peluso; Maxi Moralez (dal 26' st Bonaventura), De Luca, Denis. All. Colantuono
A disp.: Frezzolini, Schelotto, Bonaventura, Carmona, Scozzarella, Matheu, Brivio, Marilungo, Facundo Parra. All. Colantuono.

SIENA (3-4-2-1): Pegolo, Neto, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola (dal 41' st Paolucci), Rodriguez (dal 16' pt Bolzoni), Del Grosso; Sestu, Mannini (dall'11' st Reginaldo), Calaiò. All. Palazzi (Cosmi squalificato)
A disp.: Farelli, Marini, Dellafiore, Rubin, Valiani, Verre, Bolzoni, Coppola, Reginaldo, Campos Toro, Paolucci, D’Agostino.
ARBITRO: Rizzoli di Mirandola (Viazzo-Giallatini/Crispo/Ostinelli-Candussio)
AMMONITI: 35' pt Felipe (S), 45' pt Peluso (A), 18' st Stendardo (A), 27' st Calaiò (S), 41' st Paolucci (S)
ESPULSI: 19' st Carmona (A)
MARCATORI: 15' st Reginaldo (S), 17' st Cigarini (A), 37' st Bonaventura (A)
ANGOLI: 5-4
SPETTATORI: 18.344. Paganti 8.292. Abbonati 10.052. Senesi 60.

Una sconfitta amara quella della Robur allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo. La gioia del vantaggio dura solo una manciata di secondi. Alla rete di Reginaldo risponde subito Cigarini. Mentrer Paci segna ma a gioco fermo, è di Bonaventura il 2-1 finale. Una sconfitta immeritata e pesante, che i bianconeri dovranno metabolizzare al più presto. Immediatamente.

Per ovviare alla contemporanea assenza di Zé Eduardo (squalificato) e Rosina (infortunato) Cosmi che, squalificato ha lasciato il posto in panchina al vice Palazzi, sceglie l'inedita coppia Mannini-Sestu. Nessuna sorpresa nel resto dello scacchiere con Rodriguez ancora in campo al fianco di Vergassola. Colantuono cambia le carte in tavola e mette in campo un'Atalanta speculare al Siena. Nel terzetto di difesa c'è Stendardo, Schelotto finisce in panchina, al suo posto Troisi. Moralez e De Luca stanziano dietro a Denis. Consigli non sta bene, in porta c'è Polito.

Nei primi dieci minuti i ritmi in campo sono abbastanza blandi, con le due squadre che si studiano. Nessuna vera occasione per le due squadre, se non due tentativi bianconeri: è il 4' quando Paci prova a staccare di testa, sul primo corner della gara, ma cade in un contrasto con Stendardo. Rizzoli lascia proseguire. Un minuto dopo Polito riesce a intervenire sul traversone di Del Grosso. Al quarto d'ora gli orobici si affacciano nell'area senese su punizione: per due volte Paci ribatte di testa. Un minuto dopo Rodriguez è costretto a fermarsi per un guaio muscolare, nuovo gettone per Bolzoni. Al 17' nessun problema per Pegolo sul un tiro dalla distanza. Dall'altra parte Sestu tenta la girata in area, ma Stendardo gli si oppone con il corpo. Al 20' De Luca dalla destra serve Trisi, che prova il numero, ma non trova la porta. Al 24' il colpo di tacco di Denis regala ai suoi solo un angolo. Un minuto dopo bel cross di Sestu per Calaiò che cade in area. La gara è un po' più vivace, anche se i due portieri non corrono veri pericoli. Al 30' Calaiò verticalizza per Sestu, che sbaglia lo stop e si allunga troppo la palla. Bene Pegolo al 31' quando Moralez prova a servire Denis con la palla che rimbalza in area. Al 35' l'arbitro vede un fallo di mano di Felipe: Manfredini batte la punizione, deviazione e angolo. Nessun problema per il portiere bianconero sugli sviluppi. Due minuti e altra punizione per i padroni di casa (fallo di Calaiò): Manfredini trova Troisi, Angelo si rifugia in corner. E' l'Atalanta a fare la partita con la Robur che si affida ai lanci lunghi. Al 43' Manfredini anticipa Calaiò sul bel cross di Sestu. Sulla ribattuta Mannini non trova la portaa di Polito. Sul fondo la conclusione di Troisi al 48'.

Nella ripresa parte bene la Robur: al 1' Peluso blocca sicuro il cross di Del Grosso, al 4' Sestu apre per Angelo che prova a servire i compagni in area ma il suo traversone basso è facile preda della retroguardia orobica. Al 6' è la volta di Schelotto. Difficile per il Siena trovare spazi. All'11' Mannini lascia spazio a Reginaldo. Al 13' Manfredini allontana di testa il cross di un Angelo più propositivo rispetto al primo tempo. E' proprio dai piedi del brasiliano che parte il passaggio giusto per Reginaldo che di prima intenzione non lascia scampo a Polito. L'Atalanta risponde immediatamente: la punizione di Cigarini riporta il risultato in parità. Al 18' Moralez cade in un contatto in area con Bolzoni, Rizzoli lascia proseguire. La panchina nerazzurra protesta, Carmona viene espulso. Fuori al 20' l'incornata di Paci. La Robur ci crede e al 24' trova con Paci la rete del 2-1: Rizzoli, incredibilmente, aveva già fermato il gioco per un fallo del numero 24. Al 33' pericolo per il Siena: Pegolo para a terra la conclusione di Cigarini. Al 37' su calcio d'angolo l'Atalanta passa in vantaggio: Bonaventura da fuori area batte Pegolo. Al 4' sicuro il portiere sul tiro cross di De Luca. Al 41' il nuovo entrato Paolucci commette fallo su Schelotto al limite dell'area. A battere la punizione è Manfredini. Sicuro Pegolo. Al 49' ci prova Calaiò: si gira e carica, ma in curva. La festa è tutta nerazzurra. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line