ARRIVA LA ROMA. QUEST’ANNO UN PROBLEMA IN PIU’

Arriva la Roma e con essa i soliti problemi di ordine pubblico. Lo scorso campionato ai romanisti fu proibito di seguire la squadra nella nostra città, quest’anno non sarà così.  Grande lavoro per le Forze dell’ordine, quindi, come sempre accade quando viene a Siena una “grande” ed in particolare una tifoseria con cui, nel recente passato, ci sono stati diversi screzi. A tal proposito il questore senese Bontempi ha lanciato un appello alle tifoserie per seguire con tranquillità la partita. Il dottor Bontempi ha anche invitato i senesi a considerare tranquilli turisti i tifosi giallorossi che gireranno per Siena con tanto di sciarpe. Fin qui tutto bene, la sinergia che c’è tra tifoseria organizzata e Polizia ha fatto si che i sostenitori bianconeri diventassero i migliori d’Italia, ma c’è un piccolo problema. Pare che la Roma abbia scelto come ritiro l’hotel Jolly, vale a dire un albergo a 50 metri dalla curva Robur e situato, quindi, in pieno centro. Chi segue le vicende calcistiche sa che attorno all’albergo dove risiede la squadra giallorossa stazionano tradizionalmente centinaia di persone. Noi ci poniamo delle domande: era proprio necessario scegliere quell’albergo? Non è sempre meglio prevenire che curare? Ci piacerebbe, poi, leggere di un appello simile anche da parte del questore romano, ma sarà così?

Noi ci consideriamo persone civili, abbastanza tranquille ma non ci piacciono provocazioni. Rispondendo, quindi, al giusto appello del questore diciamo che noi considereremo turisti chi si comporterà in tal maniera, insomma porteremo rispetto a chi ci porterà rispetto.

Fonte: Fedelissimi