Antonio Ponte: Robur Siena iscritta, ora la costruzione di rosa e società

"Iscrizione fatta”: lo conferma il presidente Antonio Ponte di rientro da Roma, una volta raggiunto il fratello Raimondo al Franchi. “Abbiamo consegnato tutto – spiega -, manca solo l'ok definitivo ma arriverà lunedì, come ci hanno detto gli avvocati. Giocheremo in serie D”. Tra un viaggio a Firenze e uno nella Capitale Ponte ha incontrato anche chi farà parte di Robur Siena. “Per quanto riguarda i soggetti interessati a entrare in società ho detto a tutti che dovranno aspettare almeno un mese perché la priorità è la costruzione della società e della squadra – afferma il patron bianconero -. Per quanto riguarda quest'ultima ci stiamo concentrando principalmente sui giovani, operazione necessaria viste le regole della categoria. Ma penseremo anche a innesti di qualità come Simone Vergassola, che sarebbe un valore aggiunto e porterebbe entusiasmo in città. Ma per adesso non mi pronuncio. Anche io, come i tifosi, sogno di poter lavorare con professionisti di alto livello. Vediamo”. Il primo passo sarà comunque la nomina del nuovo direttore sportivo e, soprattutto, dell'allenatore. “In entrambi i casi stiamo valutando tre-quattro possibilità – commenta Antonio Ponte -: sul mister dobbiamo decidere se puntare sulla conoscenza della categoria o sull'esperienza in carriera. Comunque lunedì avremo il nome, martedì al massimo sarà tutto fatto”. Sugli ex dipendenti dell'Ac Siena. “Confermo che una parte di loro farà parte del mio progetto. Per adesso l'unica ufficialità è Sandro Maffei. Ma ci sono possibilità che sia chiamato anche chi non era nel vecchio Siena, lo stesso Stefano Osti non è fuori. Vanno valutate tante cose”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line