Antonelli: “Sempre creduto in Reginaldo”

La redazione di TMW ha intervistato il direttore sportivo del Siena Stefano Antonelli. Il club toscano ieri ha perso contro l'Atalanta ma ha rispolverato Reginaldo, un giocatore finito nel dimenticatoio.

Ieri si è visto un grande Reginaldo te lo aspettavi?
"Si, quando è rientrato dal prestito io ci ho parlato e lui con grande umiltà mi ha detto che voleva mettersi a disposizione della squadra, che aveva una grande voglia di fare bene. Credo che sia un professionista serio e che la maturità e l'esperienza in questo periodo lo aiutano".

Chi ti ha impressionato dei nuovi?
"Stanno facendo tutti bene, Neto è un giocatore importante, per lui vedo un futuro roseo".

La partita di ieri?
"Devo fare un rimprovero alla squadra, la squadra in questo ultimo periodo sta prendendo gol in tutte le maniere, tutti su calcio da fermo. La squadra stra lavorando tanto e bene ma non bastano anche i complimenti che riceve di continuo, i complimenti non servono, bisogna cercare di limare quell'errore".

Fonte: tuttomercatoweb.com