Antonelli: Rinnovo gesto straordinario, a Niccolò auguro un futuro in serie A

Proprio nel giorno in cui la Robur scenderà in campo a Firenze per una sfida che tutta la città sente sotto la pelle, arriva la notizia: Niccolò Giannetti ha rinnovato. “Abbiamo deciso di annunciarlo proprio oggi, a poche ore da questo derby che la squadra ci ha regalato – ha spiegato il responsabile dell'area tecnica bianconera Stefano Antonelli -, perché Niccolò se lo merita. In questo momento credo di rappresentare i senesi e gli appassionati del Siena. E' stato un gesto di straordinaria intelligenza e attaccamento alla sua città. Ringrazio anche Claudio Orlandini, con il quale abbiamo portato avanti l'operazione, un professionista capace che ha capito ogni esigenza.”. “Il rinnovo è di un anno – ha poi aggiunto il direttore -, indice di quello che è stato l'atto, ha un significato reale e sostanziale: ha dato la possibilità alla società di lavorare sul mercato con serenità. E con la giusta concentrazione ottimizzando al massimo il giocatore da un punto di vista patrimoniale e tecnico. Giannetti è diventato un elemento di riferimento non solo per la Robur ma per il calcio italiano: è un classe '91, un calciatore che ormai ha l'attenzione di tantissimi club come potete leggere ovunque in questi giorni. Tendo a precisare che sono tutte cose reali: ci sono tante squadre che lo vorrebbero subito e, insieme al ragazzo e al suo agente, le stiamo valutando. Siamo i partners del percorso se ci saranno dei presupposti reali per una cessione in questa finestra di mercato li prenderemo in considerazione. Al contrario, andremo avanti fino a giugno massimizzando tutti i gesti tecnici di Niccolò. Non ci nascondiamo, affermare il contrario significherebbe offendere l'intelligenza dei tifosi e della gente: la situazione del Siena la conosciamo: se capiterà la giusta possibilità la valuteremo fino in fondo”. Dichiarazioni dal sapore dell'addio? “Oggigiorno ogni società che riceve un'offerta economicamente rilevante – ha ammesso Antonelli -, la valuta attentamente e la ottempera: lo stesso Bologna cederà Diamanti, capitano e uomo simbolo dello spogliatoio. Il Siena non ha nulla da nascondere dal punto di vista dei conti. A Niccolò consiglio di compiere una scelta che gli permetta di continuare a giocare. Per un giovane spesso, andare in una big significa non trovare spazio e dover poi compiere il percorso a ritroso. Deve scegliere il progetto tecnico di giocare, da protagonista assoluto in serie A come lo sta facendo in serie B. E ha tutte le carte in regola per riuscirci”. Il discorso va oltre. “Quanto detto su Giannetti – ha chiuso il direttore – vale per tutti. Il Siena starà attento fino in fondo a ogni offerta. La squadra però rimarrà assolutamente competitiva: di fatto mancano otto giorni alla fine del mercato. Intanto abbiamo preso Plasmati, in accordo con il giusizio tecnico che ne ha dato Beretta, in prospettiva, per non farci trovare impreparati”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line