Antonelli: «Della Rocca potrebbe arrivare oggi»

La giornata più volte indicata dal responsabile dell'area tecnica Antonelli come decisiva per perfezionare le tante trattative avviate è arrivata. Sarà forse possibile fare chiarezza una volta per tutte sul futuro dei vari D'Agostino, Calaiò e Larrondo, comunque destinati a lasciare Siena, e magari vedere annunciati anche i primi acquisti.

«Non c'è ancora niente di ufficiale spiega il direttore sportivo bianconero – ma l'assemblea di Lega a Milano consentirà di effettuare una serie di incontri probabilmente risolutivi. Per D'Agostino è arrivata un'offerta seria e siamo già d'accordo con il Pescara. Adesso spetta a Gaetano decidere (il diesse del club abruzzese Delli Carri ci aveva parlato mercoledì di pendenze contrattuali da risolvere tra il giocatore e la Robur, ndr)».
L'uomo mercato del Siena si dimostra più criptico a proposito del futuro di Calaiò, per il quale sono in piena corsa Torino e Palermo, con il Napoli che però nelle ultime ore sembrerebbe disposto a soddisfare le richieste del Siena: «Il Palermo è seriamente interessato come il Napoli, ma per Emanuele si trattava di trovare i contenuti giusti (la cessione a titolo definitivo, ndr) e sembra proprio che si siano trovati. In Lega avremo una serie di colloqui e capiremo se l'affare con il Napoli andrà in porto o meno».
Con le imminenti partenze di Calaiò e Larrondo, la Robur dovrà necessariamente chiudere qualche operazione in entrata: «Di nomi ne ho sentiti e letti tanti, ma alcuni non rientrano nei nostri piani. Acquafresca e Caraglio – rivela Antonelli – sono senza dubbio elementi interessanti, ma ora come ora non accostabili al Siena. Brienza? A Franco, invece, abbiamo pensato seriamente. Se il Palermo dovesse confermare l'intenzione di privarsene ci faremo avanti».
Tra Caracciolo e Livaja, invece, l'unica pista concreta resta ormai quella che porta al giovane croato: «Caracciolo piace molto a lachini – prosegue Antonelli – ma una trattativa vera e propria non è stata mai sviluppata, data la sua volontà di rimanere al Brescia.
Di Livaja ne abbiamo parlato con l'Inter e il ragazzo ha dato la sua disponibilità. Siena sarebbe una soluzione molto gradita al suo entourage. E' l'Inter che deve darci una risposta, dato che potrebbe decidere di inserirlo come contropartita in altre operazioni»
.
Abbastanza tiepido di fronte al nome di Olivera, che in effetti avrebbe espresso più di una perplessità di fronte all'ipotesi di trasferirsi a Siena, il responsabile dell'area tecnica avvicina un altro obiettivo per il centrocampo: «Domani (oggi, ndr) potrebbe essere il giorno decisivo per ufficializzare l'arrivo di Della Rocca. Ci piace molto e crediamo che potrà offrire un grande contributo alla nostra causa. Sono ottimista per la chiusura della trattativa».
Il direttore sportivo della Robur conclude con altre precisazioni significative: «La nostra posizione di classifica, in effetti, non aiuta a convincere i giocatori, ma vi posso garantire che ne abbiamo trovati alcuni disposti ad accettare con entusiasmo la chiamata del Siena. Vedremo cosa accadrà nelle prossime ore. Se non dovesse cambiare niente, tutti i componenti della rosa saranno a disposizione del mister e pronti a darci una mano per la gara con il Torino».

Fonte: La Nazione