Antonelli a Palermo24: “Il Palermo non lotterà per la salvezza”

Domenica prossima il Palermo sarà impegnato nella difficile trasferta di Siena, i rosanero ed i bianconeri occupano rispettivamente penultima ed ultima posizione e sono divisi da appena 4 punti in classifica. Per sapere come stanno i prossimi avversari dei rosanero,Palermo24.net  ha sentito in esclusiva il direttore sportivo del Siena Stefano Antonelli.

Domenica al “Franchi” va in scena la partita Siena e Palermo, possiamo già parlare di scontro salvezza?

Tutte le partite che giochiamo noi sono sfide salvezza, mentre il Palermo occupa una posizione di classifica che non gli appartiene, i rosa hanno ambizioni diverse da una semplice salvezzasi trova in un momento di crisi di risultati non di gioco, ma hanno i giocatori giusti e di qualità per venirne fuori quanto prima.

Come arriva a questa sfida il Siena?

Abbiamo perso le ultime tre partite in casa immeritatamente, addirittura nell’ultima sfida casalinga abbiamo fatto tutto noi, siamo stati sfortunati e non abbiamo raccolto quanto seminato, stiamo bene e siamo convinti che domenica faremo la nostra partita, dobbiamo cercare di essere più precisi e concentrati sotto porta. Non c’è dubbio che quella di domenica sarà una partita difficile per entrambi, anche se per motivi diversi, perché il Palermo non è abituato a giocare questo genere di partite, mentre noi si e dobbiamo fare in fretta i punti salvezza.

Chi è l’uomo da temere nel Palermo oltre a Miccoli?

Un po’ tutti, il Palermo ha talmente tanti giocatori di qualità che è difficile sceglierne solo alcuni piuttosto che altri, sarebbe troppo facile e riduttivo parlare dei soliti noti, indubbiamente Miccoli è un fuoriclasse che ti può risolvere la partita in qualsiasi momento, ma non stiamo preparando nessuna difesa particolare per lui, perché il Palermo non è solo Miccoli. Sono convinto che il nostro mister saprà trovare le giuste contromisure.
Fonte: Palermo24.net