ANTICIPO DEL DERBY: FEDELISSIMO ONLINE VS. FIORENTINANEWS

Mercoledì 6 gennaio al Franchi di Siena va in scena il derby toscano tra Siena e Fiorentina: le redazioni di ‘Fiorentinanews’ e ‘Sienaclubfedelissimi’ hanno anticipato il match, rispettivamente col vicedirettore  Maurizio Mannucci e il direttore Nicola Natili che hanno risposto alle domande rispettivamente per le due testate.

Un giudizio sugli allenatori e sul loro momento FEDELISSIMI: “Sia Malesani che Prandelli stanno vivendo un momento molto intenso. L’allenatore senese è riuscito a rianimare una squadra che mostrava i segni di un encefalogramma piatto, riaccendendo le speranze per la salvezza. Sarà difficile, ma la voglia di lottare del tecnico e dei giocatori, il passaggio di proprietà e il mercato di riparazione, hanno portato una ventata di entusiasmo che potrebbe rendere possibile l’ennesimo miracolo. Prandelli, non lo scopriamo noi, è il miglior tecnico italiano, un allenatore che riesce a far giocare la Fiorentina al massimo delle proprie potenzialità. Non è un caso che in Europa l’unica squadra che ha tenuto alto il buon nome dell’Italia sia stata proprio la Viola. Il rapporto con la società, la squadra ed i tifosi è massimale e quando si creano questi blocchi, niente diventa impossibile”. FIORENTINANEWS: “Ricordo con affetto Malesani per il gran gioco che fece vedere a Firenze nella stagione 1997/98 e gli auguro di continuare a fornire il suo apporto di bel calcio in una piazza che sta lottando per restare in A, che quest’anno sarebbe davvero un’impresa con la I maiuscola, viste le partenze importantissime di ben quattro titolari come Galloppa, Zuniga, Kharja e Portanova, una pedina blindadifesa come poche altre. Ma l’entusiasmo di ‘Albi’ sarà utilissimo in un campionato in cui regnerà l’equilibrio fino all’ultima giornata per ogni traguardo, primo posto escluso. Prandelli da quattro anni e mezzo ha saputo far rendere la squadra e i giocatori a disposizione oltre il loro valore, ora ha acquisito anche esperienza europea nella competizione più prestigiosa, oltre che in campionato: gli manca solo di vincere qualcosa quest’anno, magari anche una Coppa Italia, per diventare un fuoriclasse. Se entro 2-3 anni porta un paio di trofei a Firenze possiamo anche prendere in considerazione di lasciarlo libero”.
Quale sarà la chiave tattica del derby?
FEDELISSIMI: “Sicuramente la Fiorentina vorrà fare sua la partita e cercherà di attaccare il Siena fin dall’inizio. La Robur non dovrà sbagliare niente e sfruttare al massimo le ripartenze, cercando di mantenere più alto possibile il baricentro del gioco. I viola sono superiori ai bianconeri, ma un derby sfugge sempre ad ogni pronostico e spesso l’agonismo riesce a battere la tecnica”. FIORENTINANEWS: “Confido molto nella spinta di Vargas, specialmente se si troverà dalle sue parti Reginaldo schierato come terzino destro, ma anche nella spinta da destra di De Silvestri, se sarò impiegato dall’inizio: chi avrà la supremazia sulle fasce di aggiudicherà il match. E confido molto nel rientro di Mutu, che ha segnato quasi sempre alla Robur, Franchi senese o fiorentino che fosse”.
Quanto è sentito il derby a Firenze/ a Siena?
FEDELISSIMI: “Molto. Non è UNA partita è LA partita. Battere la Fiorentina, per un senese, ha un gusto particolare e, negli ultimi anni, lo abbiamo assaporato spesso”. FIORENTINANEWS: “E’ dal 26 novembre del 2006 che la Fiorentina non fa risultato a Siena, guarda caso quanto pareggiò Mutu: forse i viola dovrebbero sentire un po’ di più questo clima derby. A Firenze viene sentito un po’ meno forse anche per il fatto che le due squadre non si sono incontrate moltissime volte nel corso della loro storia calcistica. In riva d’Arno viene sicuramente sentito di più come derby quello coi bianconeri juventini”.
Chi soffierebbe alla Fiorentina/ al Siena?
FEDELISSIMI: “Sicuramente Mutu. Poi Gilardino, Vargas e Stevan Jovetic, un giocatore che è maturato molto in questa stagione, ma tutto l’organico viola è comunque di grande livello”. FIORENTINANEWS: “Bomber Maccarone per la sua facilità a concludere a rete… Non a caso lo scorso anno ha superato con la maglia della Robur in termini di gol un certo Chiesa, che anche a Firenze è ricordato con grande affetto”.
Chi non vorrebbe vedere in campo della Fiorentina/ del Siena?
FEDELISSIMI: “Onestamente mi auguro che Prandelli possa disporre di tutti i giocatori, anche perché, se potessi, sarebbero almeno cinque o sei i giocatori che non vorrei vedere in campo. Tanto vale che ci siano tutti”. FIORENTINANEWS: “Meglio che siano tutti a disposizione, così anche lo spettacolo sul campo dovrebbe esser migliore, visto che in A di bel gioco se ne vede, purtroppo, ben poco: sarebbe un bel regalo per tutti i sostenitori, senesi e viola, che riempiranno fino all’estremo il Franchi”.
Infine un pronostico
FEDELISSIMI: “I pronostici non sono mai stati il mio forte. Non ci indovino mai. Non mi resta che ascoltare la voce del cuore e puntare su un 2-1 a favore del Siena. Vista la posizione in classifica dei bianconeri sarebbe ‘come dare l’olio al lume!’”. FIORENTINANEWS: “In un derby molto sentito può accadere di tutto, ma quest’anno credo in una inversione di tendenza: 1-2 reti di Maccarone, Vargas e Mutu”.