ANCORA UN PASSO AVANTI NELLA TRATTATIVA. LUNEDI SARA’ FORMULATA L’OFFERTA UFFICIALE

La trattativa che dovrebbe portare alla cessione delle quote azionarie della Robur è andata avanti anche questa mattina e la distanza tra l’offerta di Mezzaroma e la richiesta di Stronati si è ulteriormente assottigliata.

Il costruttore capitolino ha aumentato la cifra che sarebbe disposto a corrispondere a Giovanni Lombardi Stronati per rilevare il pacchetto azionario  in suo possesso e a questo punto si attende la risposta dello stesso.

Da alcune indiscrezioni sembrerebbe che la differenza, dopo le ultime verifiche, sarebbe ormai attestata intorno ai quattro milioni di euro, una distanza non abissale che con la buona volontà di tutti potrebbe essere annullata.

Importanti saranno i primi tre giorni della prossima settimana.

Lunedì mattina Massimo Mezzaroma formulerà la sua offerta ufficiale alla Banca Monte dei Paschi di Siena che, come sappiamo, svolge il ruolo di advisor e che ha seguito in prima persona attraverso il Vice Direttore Generale, Antonio Marino.

E’ probabile che Lombardi Stronati debba dare o meno  il suo assenso all’operazione nel giro di pochissimi giorni.

Ma quale sarà la risposta del patron bianconero?

Non conoscendo la reale situazione economico-finanziaria della società né l’entità della cifra che Mezzaroma metterà nella busta, è difficile, per noi, dare una risposta a questa domanda.

Spetterà a Stronati, come logica vuole, valutare se l’offerta è più o meno congrua e, di conseguenza, accettarla o respingerla.

Ancora qualche giorno e il quadro sarà più chiaro. (Nicnat)

Fonte: Fedelissimo Online