Viola: “Amareggiato per il risultato. Mio fratello mi ha sempre parlato benissimo della piazza di Siena”

Al termine dell’incontro ha parlato anche il difensore dello Scandicci Davide Viola, rammaricato al pari del suo tecnico per il risultato finale: «Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. C’è sicuramente amarezza da parte mia. Nel primo tempo abbiamo atteso, ma quando abbiamo avuto il possesso della palla potevamo fare meglio. Non ci sentivamo fenomeni prima delle due vittorie di fila, non ci sentiamo scarsi dopo aver perso a Siena. Dobbiamo avere equilibrio e lavorare come stiamo facendo per raggiungere la salvezza. Sul gol del Siena purtroppo ho perso il tempo per andare a marcare Guidone, sono caduto dopo un contatto a mio avviso irregolare di un giocatore del Siena. L’arbitro però non ha fischiato, e loro sono stati bravi a mettere un cross perfetto. Non dobbiamo soffermarci troppo sulla sconfitta ma pensare subito alla partita di domenica». Viola è il fratello dell’ex bianconero Jacopo, che sei anni fa difese i pali della Robur nell’ultimo campionato di Serie D: «Prima della partita l’ho sentito, adesso è in America quindi ci sentiamo un po’ meno. Ma mi ha sempre parlato benissimo di Siena. Lui venne dopo l’esperienza al Milan. Conosce benissimo la piazza, e tra l’altro è molto amico di Narduzzo. Mi aveva detto che è una piazza importante e mi aveva preparato su chi ci saremmo trovati di fronte. Però io devo rimanere concentrato sullo Scandicci».

(Jacopo Fanetti)

Foto: tuttocampo.it
Fonte: Fol