ALLA FINE CROLLA ANCHE FREY

In Campo – Cesare Prandelli recupera Mutu e lo schiera a fianco di Pazzini e Santana. Turno di riposo invece per Riccardo Montolivo che si accomoda in tribuna in vista della gara di Champions di mercoledì prossimo. Nel Siena nessuna particolare sorpresa, con Giampaolo che schiera la coppia del goal Calaiò-Maccarone. In porta torna dalla squalifica l’ex portiere della Roma Gianluca Curci.
Si gioca – Partita bloccata nei primi minuti senza particolari azioni pericolose per le due squadre. Al 15’ s’infortuna Comotto per i viola, al suo posto Prandelli mette dentro Zauri. Al 26’ è Maccarone a rendersi pericoloso con un azione personale, bravo Frey nel ribattere la conclusione. Poi è la Fiorentina a prendere in mano il gioco ma senza creare troppi problemi a Curci.  Primo tempo bruttino che si conclude sullo 0 a 0.

Nella ripresa Giampaolo inserisce Super-Mario Frick al posto di uno spento Calaiò. Al 50’ però è la Fiorentina a sfiorare il gol del vantaggio con un colpo di testa di Pazzini che Curci blocca miracolosamente. Al 65’ si supera anche Frey per ribattere una bella girata di Frick.  Al 72’ è il palo a negare la gioia del gol ad un dinamico Frick, poco prima che Kharja di testa porti in vantaggio la squadra di casa. Inutili gli ultimi sforzi viola per arrivare al pareggio, anche se Jovetic al 90’ trova Curci sul suo tiro di destro.

La chiave – Senza Alberto Gilardino la Fiorentina non riesce a segnare. Due giornate di squalifica per il bomber viola hanno coinciso con altrettante partite senza reti segnate per la squadra di Cesare Prandelli. E quando si fatica a segnare diventa tutto più difficile.

La chicca  La prestazione di Kharja coronata anche dal gol vittoria è da ritenersi meravigliosa. Come gesti tecnici da premiare le parate di Curci e Frey rispettivamente su Pazzini e Frick.

Top e Flop: Nel Siena Calaiò non sembra in palla e Giampaolo lo sostituisce a fine primo tempo per inserire un più dinamico Frick. Ottima la prova di Kharja e BigMac. Nella Fiorentina da sottolineare  soltanto la prova Frey. Santana appare sottotono mentre Pazzini riesce a rendersi pericoloso in una sola circostanza. Pasqual gioca una buona partita ma ha sulla coscienza il gol di Kharja. (Leonardo Batistini / goal.com)

 

SIENA – FIORENTINA  1-0

 

MARCATORI: 76’ Kharja

 
SIENA (4-3-1-2): Curci 7; Zuniga 5.5, Rossettini 6, Portanova 6.5 (80’ Moti), Del Grosso 6.5; Vergassola 6.5, Codrea 6, Galloppa 6; Kharja 7.5; Calaiò 5.5 (45’ Frick 6), Maccarone 7 (89’ Ghezzal sv). All.: Giampaolo 6,5

 

FIORENTINA (4-3-3): Frey 6,5 Comotto sv (15’ Zauri 5) Kroldrup 6 Gamberini 6, Pasqual 5.5; Almiron 5.5 (75’ Kuzmanovic 6), Melo 5, Donadel 5, Santana 5, Pazzini 5, Mutu 5.5 (66’ Jovetic 6). All.: Prandelli 5,5

 

ARBITRO: Farina 6

 

AMMONITI: Calaiò (S), Pazzini (F)