ALESSIO E STELLINI: GRAZIE AL MISTER E ALLA ROBUR

 

A parlare, dopo mister Conte, è stato il suo vice Angelo Alessio. “Ringrazio Antonio – ha esordito – per averci trascinato in questa avventura. Ha saputo trasmetterci la sua voglia di vincere e tanta sicurezza, ha tracciato la strada giusta su cui poi abbiamo camminato. Lo staff, quest’anno, era tutto nuovo e questo dà ancora maggiore risalto al suo lavoro. Siamo riusciti insieme a superare i momenti difficili e adesso possiamo goderci il grande successo. Il mio futuro è legato a quello di Conte, ma non abbiamo ancora affrontato il discorso”. Al primo anno come collaboratore tecnico, Cristian Stellini ha centrato subito la promozione. Che, aggiunta a quelle ottenute da calciatore, fanno nove. “Ringrazio il mister – ha spiegato – che è stato il primo a credere in me e mi ha portato con sé qua a Siena. E ringrazio Perinetti che mi ha convinto ad appendere le scarpette per intraprendere questa nuova professione. In questi mesi ho imparato tantissime cose, ne ho capite altre che, quando giochi, ti sfuggono. Dal campo il rapporto con lo staff appare distaccato, il mio compito è stato anche quello di fare da collante tra squadra e tecnici, io che, collaboratore, fino all’anno scorso eri calciatore, in grado quindi di comprendere certe situazioni. Siamo riusciti a centrare qualcosa di davvero incredibile: non solo ringrazio chi mi ha voluto, ma mi complimento pure. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line