Alcune considerazioni sulla rosa bianconera

Ormai siamo alle porte, ancora poche ore e inizierà il nuovo campionato. La società ha cambiato volto alla squadra e tutti siamo ansiosi di vedere sul campo dove potranno arrivare Mignani e i suoi ragazzi.

Il tecnico bianconero al suo debutto sulla panchina della Robur, sembra avere già le idee chiare su come schierare la squadra e il primo banco di prova sarà la Lucchese tra due giorni.

Parlavamo di rosa, vediamo reparto per reparto le alternative.

Portieri

Dovrebbe essere Pane a partire titolare con il giovane Crisanto pronto per ogni esigenza. Alle spalle dei due Alessio Rossi, giovane portiere della Berretti di cui si dice un gran bene.

Difensori a dx

La maglia di titolare è in ballottaggio tra Brumat e Rondanini, con il primo che sembra godere di qualche vantaggio.

Difensori centrali

Non è facile capire chi saranno i due centrali difensivi, ma la coppia Sbraga-D’Ambrosio sembrerebbe la più accreditata anche se non si può escludere la candidatura di Terigi, che sembra essere tornato in condizioni fisiche ottimali e Panariello, che non ha mai deluso le aspettative. Futuro lontano da Siena per Bordi in via di trasferimento. 

Difensori a sinistra

Iapichino dovrebbe essere il titolare, ma dopo la preparazione e le prime uscite, sembrano in ascesa le quotazioni di Mahrous.

Pronto a completare il percorso di maturazione ricoprendo il ruolo di vero jolly difensivo è Romagnoli impiegabile al centro, ma anche sulla fascia.

Centrocampisti centrali

Per caratteristiche e ruolo la maglia di regista arretrato dovrebbe toccare a Cruciani con Guerri che già nella passata stagione ha svolto questo ruolo, anche se non è il suo. Ci sarebbe poi Doninelli, ma l’ex Modena potrebbe lasciare la comitiva da un momento all’altro.

Centrocampisti a dx

Bulevardi e Vassallo, pur con caratteristiche diverse, si  contenderanno la zona destra del centrocampo con il secondo che potrebbe anche essere impiegato in altra posizione.

Centrocampisti a Sinistra

In questa zona Damian non ha alternative a meno che la società non decida di trattenere in rosa il giovane e talentuoso Miccoli, così come ha fatto con Guido Rossi, altro giovane di belle speranze.

Mezze punte

Un ruolo questo molto particolare che dovrebbe vedere il lizza per una maglia, Cristiani e Campagnacci. Non è il ruolo che preferiscono ma hanno dimostrato una buona adattabilità.

Attaccanti

Al momento la coppia d’attacco dovrebbe essere composta dall’inamovibile Marotta, capocannoniere della scorsa stagione e da Neglia, ma le alternative non mancano con il giovane Emmausso che ha ben impressionato fin dalle prime uscite e con l’argentino Lescano, un corazziere che se manterrà le promesse, potrebbe tornare utile in certe fasi della partita. È ovvio che molto dipenderà da come Mignani vorrà far giocare la squadra e se opterà o meno per il trequartista.

Cosa manca

Al di là che è impossibile capire ad oggi quale sarà il rendimento dei singoli giocatori e quindi l’andamento della squadra, è evidente che servirebbe un ulteriore rinforzo a centrocampo, per poter consegnare a Mignani un’alternativa a Cruciani e una a Damian e non è un caso che gli uomini mercato della Robur stiano inseguendo, pur tra tante difficoltà, il giovane Gerli in alternativa a Cruciani e l’ex Belinghieri, una mezz’ala offensiva che non ha bisogno di tante presentazioni.

Dal loro arrivo dipenderà l’obiettivo di questa stagione, un obiettivo che al momento non è stato dichiarato dalla società, ma che ci auguriamo che sia il più ambizioso possibile.

Fonte: FOL